GP Misano - Gli orari tv e dove vederla

In inverno le moto non si fermano mai, soprattutto se sono quelle di Valentino Rossi. Sabato e domenica, infatti, il Dottore ha aperto le porte del suo Ranch per l’ormai tradizionale appuntamento della 100 Km dei Campioni, giunta alla sua sesta edizione.

Come funziona

Il programma della 100 Km si articola in due giornate. Il pomeriggio del sabato è dedicato alla qualificazione per la gara di durata, mentre la sera si disputa il gustoso antipasto dell’Americana. La domenica pomeriggio è tutta per la 100 Km vera e propria, preceduta da una breve sessione di warmup.

L’Americana è una competizione di flat track in stile statunitense (da cui il nome), che si corre sulla sezione dell’ovale del Ranch. I concorrenti iscritti devono disputare una serie di manche di qualificazione per guadagnarsi l’accesso alla finale. Al termine, vengono assegnati i trofei.

View this post on Instagram

Le coppie de #La100kmDeiCampioni 2019 😎

A post shared by VR46RidersAcademy (@vr46ridersacademyofficial) on

La 100 Km dei Campioni, invece, si corre su un percorso misto, con curve a destra e a sinistra. Ciascun pilota corre in coppia con un altro, e devono percorrere la distanza totale alternandosi l’un l’altro. Non si condivide la stessa moto, come nell’endurance tradizionale, ma ognuno corre con il proprio mezzo. Per cronometrare il risultato di coppia, ad ogni cambio pilota (che deve essere effettuato almeno ogni cinque giri) il transponder viene trasferito da una moto all’altra. La coppia che arriva prima alla fine della corsa, vince.

Così nel 2019

La 100 Km dei Campioni è un vero e proprio parterre di piloti di altissimo livello. Non può mancare il padrone di casa, Valentino Rossi, così come il fratellino Luca Marini, membro del VR46 Academy. Di quest’ultima sono presenti tutti gli allievi, da Franco Morbidelli, ad Andrea Migno, a Celestino Vietti, a Marco Bezzecchi. Assenti Francesco Bagnaia, ancora infortunato, Nicolò Bulega e Dennis Foggia, che invece sono usciti dall’Academy.

Tra gli ospiti d’eccezione troviamo molti piloti della Moto2 e della Moto3. A rappresentare la classe più piccola ci sono Tatsuki Suzuki, Albert Arenas e Marcos Ramirez. La classe intermedia conta, oltre all’ex VR46 Lorenzo Baldassarri, anche Augusto Fernandez, Joe Roberts e Enea Bastianini. Risponde all’appello anche Alex Rins, così come il pilota Ducati Superbike Michael Ruben Rinaldi.

Fuori dal motomondiale sono molti i nomi illustri. Primo fra tutti quello di Thomas Chareyre, pluridecorato campione di supermotard e frequentatore abituale del Ranch. Dal TT arriva il leggendario Ian Hutchinson, e dagli USA arrivano gli specialisti del dirt track JD Beach e Sammy Halbert. Ci sono persino due ragazze, le spagnole Maria Herrera e Beatriz Nella.

View this post on Instagram

The best race ever 🍾🔥🍾

A post shared by VR46RidersAcademy (@vr46ridersacademyofficial) on

Alla fine, però, è Rossi a far capire chi è che comanda. Il pesarese si aggiudica dapprima l’Americana, e poi fa sua anche la 100 Km, in coppia con il fratello Marini. Proprio quest’ultimo contende a Vale la vittoria nella gara del sabato, venendo battuto da lui e da Stefano Manzi negli ultimi giri.

La gara della domenica riserva anch’essa un grande spettacolo. Al via stile endurance, Elia Bartolini (in coppia con Baldassarri) scatta al comando, ma viene subito passato da Rossi. Al cambio pilota, però, Marini sbaglia e fa spegnere la moto, cosa che porta in testa la coppia Morbidelli-Migno. Proprio un errore del “Morbido”, che finisce lungo in una curva e rimane incastrato in un cono. Ciò permette a Rossi di riportarsi in cima, rimanendoci fino alla bandiera a scacchi. Bel finale per il terzo posto, dove la coppia statunitense Beach-Halbert sorpassa Bartolini e Baldassarri.

Con la 100 Km dei Campioni, si spengono i riflettori del Ranch, ma la stagione di Rossi non termina qui. La prossima settimana andrà a Valencia per il tanto strombazzato scambio con Lewis Hamilton, per poi dirigersi ad Abu Dhabi per correre la 12 ore con una Ferrari 488 GT3.

Dietro le quinte: https://www.gpone.com/it/2019/12/01/motogp/salami-risate-e-motori-dietro-le-quinte-della-100-km-di-valentino.html

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.