Oggi ho intervistato un presidente diverso da quelli che siamo abituati a vedere, uno di quelli che hanno previsione futura di ciò che gli capita davanti agli occhi, uno di quelli innamorati dei ragazzi che crescono nella propria società. Ho avuto il piacere di conoscere il presidente Luigi Santoro, quando ricopriva il ruolo di amministratore della società sportiva di famiglia denominata “Napoli Nord”. Ci siamo conosciuti sul campo del “Foggia Calcio” per mezzo di un progetto giovani fortemente voluto da dirigenza e mister Zeman. 

Il presidente Luigi Santoro dopo l’esperienza amministrativa con la società di famiglia, decise 5 anni fa di fondare un’accademia a numero chiuso, la “BLUE DEVILS”  frequentata da 300 atleti tutti accomunati da determinati valori, fondamentali:Impegno scolasticoDisciplinaSerietàCrescita mentale Il presidente ci ha confidato che la battaglia più difficile è strappare i ragazzi dal divano, la monotonia e i videogiochi, una realtà davvero triste soprattutto quando si ha il piacere di ammirare le loro capacità innate una volta scesi in campo.

L’elemento chiave che, però, ci ha spinto ad intervistare il presidente Santoro (responsabile Campania di 1vs1) è il progetto: 1VS1

Come leggiamo sul sito ufficiale www.1vs1.eu, la 1VS1 nasce soprattutto dalla necessità di completare il lavoro già svolto nelle scuole, nelle scuole calcio, nei settori giovanili e nelle prime squadre delle società sportive andando a colmare i gap tecnici e caratteriali del singolo individuo.

È quindi un’attività formativa del tutto complementare a quella delle scuole e delle società sportive, dilettantistiche e professioniste, che, disponendo di gruppi di 25-30 atleti, non possono correggere in modo analitico ogni singolo calciatore e incrementarne in modo significativo il tasso tecnico.

Quindi la prima domanda è stata, cosa vi ha spinto a puntare così fortemente sul progetto 1vs1? Il presidente ci ha risposto: “Mi ha spinto a puntare su questo progetto dopo aver visto l’utilizzo delle Ginga Wall, uno strumento che allena un po’ tutto, che migliora aspetti tecnici, coordinativi, di forza, di intensità un qualcosa di meraviglioso, riconosciuto da persone autorevoli e calciatori di serie A”.

Quali sono gli strumenti che utilizzate ne gli allenamenti 1vs1? Il presidente ci ha risposto: “Lo strumento fondamentale è proprio la GingaWall® , oltre ai comuni coni e cinesini che utilizziamo per creare percorsi che portano i calciatori alla finalizzazione dell’esercizio, non tralasciando uno degli aspetti più importanti dell’1vs1, che lavorando circa un ora con un numero limitato di bambini, gli atleti toccano il pallone centinaia di volte.”

http://www.facebook.com/BlueDevilsNapoliNord/

Abbiamo scoperto che l’1vs1 è una tecnica utilizzata da grandissimi professionisti nel calcio di cui vogliamo citarne alcuni pubblicati sulla pagina ufficiale:

Massimiliano Allegri:“L’unico modo per migliorarsi è ripetere quanto più possibile i gesti tecnici. Bisogna lavorare sui dettagli e sui singoli giocatori, che solo crescendo individualmente potranno essere utili alla squadra. Le cose più importanti sono la passione nell’insegnare e il gusto che si prova quando si vedono i miglioramenti di un giocatore.”

Daniele De Rossi:“Avere la possibilità di allenarsi con le esercitazioni dell’1VS1 sin da bambino è qualcosa che avrei voluto avere anch’io. Il lavoro che viene svolto è fondamentale per un calciatore, una vera e propria scuola di tecnica calcistica.”

Bruno Conti:“Sono rimasto impressionato dalla tecnica, intensità e velocità di esecuzione dei calciatori della nazionale italiana amputati. Loro si allenano con il metodo 1VS1 che comunica in modo eccellente questi tre elementi fondamentali per qualsiasi calciatore. Per me dovrebbero adottarlo anche nei settori giovanili. Tanti complimenti, un abbraccio grande.”


Noi di DailyPeriodicoSport vogliamo ringraziare il presidente Santoro e tutti i presidenti che lavorano con passione per accrescere il potenziale tecnico ed umano dei futuri rappresentanti del calcio italiano. Inoltre vogliamo ringraziare  il Coach Maurizio Silvestri per aver ideato la 1vs1 e aver racchiuso in un allenamento tutto ciò che è fondamentale acquisire nel calcio: le abilità tecniche, l’intensità, la rapidità di esecuzione, la forza mentale, la passione, l’umiltà, l’autostima e i valori umani.

Please follow and like us:

1 COMMENT

  1. La gingawall come la stai chiamando, Caro Luigi o Presidente, sai che non è altro che la MIA PARETINA INCLINITA che hai visto per la PRIMA VOLTA alla Società Giardinetti di Roma e che io mi sono IDEATO!!
    Questa VERITÀ, d’altronte, è confermata nel VIDEO e dalla dichiarazione di chi si è inviato, POI, a mia insaputa, domanda di brevetto del design e tu eri PRESENTE con altri CENTINAIA di persone, e nel quale si sente CHIARAMENTE il mio nome, Pasquale Bruno, come IDEATORE della PARETINA e SENZA il quale quell’incontro NON SAREBBE STATO POSSIBILE!!!
    Il suddetto METODO senza la PARETINA INCLINATA sarebbe…..INESISTENTE!!!
    Nella vita ci vuole anche un PÒ di ONESTÀ INTELLETTUALE!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.