La Roma batte 0-1 il Lecce padrone di casa con il colpo di testa di Dzeko al ’56, complice un non perfetto Gabriel che però tiene a galla i salentini al minuto ’80 quando ipnotizza dagli undici metri Kolarov

(di Marco Tulli) – La Roma vince di misura e torna a casa con tre punti importanti. Uno dei segnali positivi viene dal reparto difensivo che, nonostante l’avversario non sia dei più pericolosi mantiene la porta imbattuta, cosa non di poco conto vista la forte “passione” della Roma a non mantenere la rete inviolata.

Primo tempo

Un inizio di partita tutto per gli uomini di mister Fonseca. Pronti, via ed è il serbo Kolarov dal limite dell’area di rigore a spaventare Gabriel con un gran sinistro deviato in angolo. Il Lecce non ci sta e si fa vivo con Petriccione, sua la girata che però viene bloccata in tuffo da Pau Lopez. A causa dei diversi errori in fase d’impostazione della retroguardia romanista, sono Babacar prima e Mancosu poi ad avere due buone occasioni per portare in vantaggio i padroni di casa. La Roma fa fatica di fronte ad un Lecce compatto e molto attento. Copre bene gli spazi, gioca corto e riparte veloce sfruttando i “buchi” che la Roma lascia nel tentativo di offendere.

Babacar e Falco ci provano in due occasioni da fuori ma Pau Lopez controlla senza problemi. Al minuto 39 è Mancosu a sfiorare il gol su un cross dalla destra di Rispoli con palla di poco a lato. Fonseca dimostra palesemente di non gradire l’atteggiamento dei capitolini, un atteggiamento decisamente troppo morbido in fase di impostazione. Unica eccezione Kluivert che prova e riesce a regalare un pizzico di imprevedibilità alla manovra romanista. L’ultimo brivido del primo tempo arriva su un colpo di testa di Smalling fuori di poco.

Secondo tempo

il mattatore del match Edin Dzeko al momento del gol. 3 punti di sudore per la Roma al Via del Mare

La Roma inizia il secondo tempo in maniera decisamente diversa. Cambia il ritmo e Gabriel si ritrova a dover fare gli straordinari. Prima Diawara e poi Mkhitaryan hanno due buone occasioni per portare la Roma in vantaggio ma le lasciano sfumare a causa della scarsa precisione sotto porta. La partita si sblocca al minuto 55′ quando Dzeko sfrutta al meglio un cross di Mkhitaryan dal lato corto destro dell’area di rigore e di testa infila un non esente da colpe Gabriel. Liverani prova a dare uno scossone alla squadra inserendo Skakhov e Imbula per Mancosu e l’ex Tachtsidis e i cambi sembrano dare freschezza alla squadra che si affaccia pericolosamente dalle parti di Pau Lopez in almeno un paio di circostanze. La Roma aspetta, rifiata e prova a ripartire con Kluivert ma la spinta dimostrata nei primi dieci minuti della ripresa si affievolisce.

La grande parat di Gabriel su Kolarov dagli undici metri. 3 punti di sudore per la Roma al Via del Mare.

Il vantaggio, del resto, permette agli uomini di Fonseca di gestire il match senza più l’ansia dimostrata nel primo tempo. A centrocampo Pellegrini si dimostra ancora una volta il più lucido ma deve lasciare il campo al 70’ per un problema al piede destro. Al suo posto Fonseca inserisce Zaniolo. L’occasione per chiudere definitivamente la partita arriva al minuto 80’ quandro l’arbitro Abisso per un tocco di mano di Lucioni su tiro di Dzeko assegna il penalty. Dal dischetto va l’ormai solito Kolarov che però stavolta si fa ipnotizzare da Gabriel lasciando in bilico il risultato fino alla fine. Poco prima della fine arriva un altro infortunio in casa Roma, stavolta è Mkhitaryan a manifestare un problema muscolare, sostituito da Cristante. Al triplice fischio la Roma con tutti i propri tifosi al seguito, possono tirare un sospiro di sollievo, la strada che riporta a Roma è meno pesante con tre punti più in classifica. 

Tabellino

LECCE (4-3-3): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Petriccione, Tachtsidis (Imbula 63′); Mancosu (Skakhov 51′), Babacar (La Mantia 76′), Falco

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi (Spinazzola 77′), Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Diawara; Kluivert, Pellegrini (Zaniolo 70′), Mkhitaryan (Cristante 87′); Dzeko

Marcatori: Dzeko 56′ (ROM)

Ammoniti: Pellegrini 19′ (ROM), Mkhitaryan 25′ (ROM), Smalling 49′ (ROM), Lucioni 79′ (LEC), Rispoli 84′ (LEC), Cristante 90+6 (ROM)

Espulsi:

Note: Kolarov rigore sbagliato al 80′

Recupero: 3 Pt, 6′ St

Arbitro: Rosario Abisso della sezione di Palermo

VAR: Marco Guida della sezione di Torre Annunziata

Per leggere della altre partite di Serie A e degli altri campionati, clicca qui.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.