Si conclude con un pareggio il Monday Night della Premier League. Manchester United e Arsenal, giunte a questo incontro dopo non poche difficoltà in questa prima parte di stagione, regalano un discreto spettacolo al pubblico dell’Old Trafford. Per lo United è andato a segno il classe 96′ McTominay, mentre la rete dei Gunners porta la firma del solito Pierre-Emerick Aubameyang.

Primo tempo

Sotto la pioggia di Manchester va in scena il big match della settima giornata di Premier League: United contro Arsenal, Solskjær contro Emery.

I padroni di casa partono bene, guadagnandosi numerosi falli su un terreno di gioco altamente scivoloso. La prima potenziale azione arriva all’8′, quando da calcio d’angolo Rashford non aggancia la sfera.

L’Arsenal si affaccia al 20’, quando il tandem d’attacco londinese cerca di servire inutilmente la propria punta Aubameyang. Per ora questo Monday Night non regala spettacolo.

La prima occasione da rete porta la firma di Pereira al 29’: dopo aver superato con abilità Guendouzi e David Luiz, va alla conclusione. La palla schizza veloce, ma Leno non si fa ingannare. L’Arsenal risponde con Pepè, la conclusione dell’ex Lille va altissima; di nuovo Pepè dopo sei minuti tenta di innescare una conclusione degna di nota. Ma ancora una volta il francese non dona la giusta potenza alla sua conclusione.

McTominay del Manchester United
Scott McTominay, autore del goal che ha aperto le marcature

Un altro squillo dei Red Devils viene innestato dal piede di Pogba, che al 43′ serve intelligentemente Rashford: la palla però viene deviata dall’attento Sokratis. Dopo un minuto, dal capovolgimento di fronte, l’Arsenal arriva al tiro prima con Saka e poi con Guendouzi: in questo caso bravo De Gea a respingere entrambi le conclusioni.

Ma ecco che lo United, dopo aver subito la pressione dei Gunners, riesce finalmente a sbloccare il match allo scadere del primo tempo: il marcatore è il 22enne McTominay, che sfodera un super tiro al limite dell’area, assist di Rashford.

Sotto il diluvio dell’Old Trafford la partita ha messo in mostra due squadre abbastanza equilibrate. Solo un guizzo di un singolo poteva aprire l’incontro.

Secondo tempo

Torreira apre le danze del secondo tempo; l’ex centrocampista della Samp, dopo aver accolto discretamente un cross dalla destra, colpisce però male la palla. Le speranza dei Gunners si materializzano al 58′ grazie ad un errore imperdonabile di Tuanzebe: il difensore centrale dello United di origini congolesi regala la palla a Saka, che a sua volta riesce a servire Aubameyang; l’ex Dortmund non sbaglia nell’1 contro 1. La rete viene concessa agli ospiti dopo un rapido controlo al Var da parte dell’arbitro Friend.

La partita clamorosamente gira a favore dell’Arsenal: questa volta Saka sbaglia il tiro al 58′ dopo essersi creato lo giusto spazio.

L’Old Trafford non molla, il sostegno ai Red Devils si fà sempre più sostenuto: al 70′ l’autore della rete iniziale, McTominay, sfiora la doppietta con un colpo di testa; la sfera finisce alta di poco. Ancora United dopo tre minuti: questa volta e Maguire a tentare di far male all’Arsenal. In questo caso bravo Leno che devia in angolo.

Emery rivoluziona l’attacco cambiando l’ottimo Saka con Willock; proprio quest’ultimo, dopo aver intercettato il possesso palla del Manchester, compie un ottimo assist a Ceballos; il talento spagnolo spreca di tutto, piazzando la palla a lato di Leno.

La partita termina cosi, con un pareggio che permette al Manchester United di guadagnare il decimo posto in classifica. I Gunners invece raggiungono la quarta posizione (posizionamento condiviso col West Ham).

Tabellino

Manchester United (4-2-3-1):De Gea; Tuanzebe, Lindelof, Maguire, Young; McTominay, Pogba; Andreas Pereira (Fred, 74′), Lingard (Greenwood, 74′), James; Rashford. Allenatore: Solskjær

Arsenal (4-3-3):Leno; Chambers, Sokratis, David Luiz, Kolasinac; Guendouzi, Xhaka, Torreira (Ceballos, 55′); Pepé (Nelson, 74′), Aubameyang, Saka (Willock, 79′). Allenatore: Emery

Reti: McTominay (45′ pt), Aubameyang (58′)

Ammoniti: Chambers (A), Rashford (M), Pereira (M), Young (M), Lingard (M), Xhaka (A)

Arbitro: Kevin Friend

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.