Dal ritiro della Nazionale italiana impegnata questa sera in Nations League contro l’ Olanda ad Amsterdam, il difensore della Lazio, Francesco Acerbi, lancia un duro attacco alla società biancoceleste a causa del suo rinnovo contrattuale che sarebbe ancora incerto e che potrebbe complicarsi dopo le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di RaiSport: “Rinnovo? Le cose si fanno nelle sedi opportune, non suo giornali. Credo di aver portato sempre rispetto alla società, e mi aspetto anche io un minimo di rispetto o che almeno se ne parli nelle sedi opportune”.

Lazio: arriva Fares, Inzaghi vuole garanzie

Muriqi vestirà la maglia della Lazio

Acerbi, attraverso il suo procuratore Federico Pastorello, avrebbe chiesto un ingaggio da 3, 5 milioni netti per i prossimi cinque anni, mentre Lotito non sarebbe disposto a superare i 2,8 milioni di bonus: “Mi ha dato fastidio e se è questo l’atteggiamento che hanno e andranno avanti così, forse il rinnovo non sarà più nella mia testa”.

I TIFOSI DELLA LAZIO APPOGGIANO LA SOCIETÀ

Le parole pronunciate dal difensore non sono piaciute alla tifoseria biancoceleste che si è schierata al fianco della società non risparmiando critiche al giocatore: “Che caduta di stile”, “Dichiarazioni inaccettabili e inopportune”, “Queste parole potevi anche risparmiartele”, sono solo alcuni dei commenti apparsi su Facebook, Instagram e Twitter.

Adesso toccherà alle parti confrontarsi e risolvere una situazione che non è piaciuta ad una tifoseria molto legata ai suoi beniamini e che, se viene delusa, non si risparmia. Indissare la magli della Lazio viene prima di ogni interesse personale ed è questo che si rimprovera al giocatore.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20