Dopo Diego Armando Maradona, l’Argentina piange un altro lutto. All’età di 66 anni, è scomparso Alejandro Sabella, l’ex commissario tecnico che guidò la Seleccion ai Campionati del Mondo del 2014 in Brasile fino alla finale presa contro la Germania. Ricoverato in ospedale per problemi cardiaci, è deceduto nella giornata di ieri a causa di un virus che ne ha complicato il quadro.

Chi era Alejandro Sabella?

Classe ’54, è stato un centrocampista talentuoso, e ha iniziato la sua carriera nel River Plate con cui vinse due campionati prima di trasferirsi in Europa. In Inghilterra ha giocato tra gli anni ’70 e ’80 con lo Sheffield United e con il Ledds prima di tornare in Argentina all’Estudiantes. Vanta anche un’esperienza da calciatore con il Gremio. Lasciato il calcio giocato nel 1989, è tornato come vice allenatore di Daniel Passarella, per quattro anni sulla panchina dell’Argentina;ha seguito Passarella anche all’Uruguay, nella breve esperienza al Parma, ma anche al Monterrey, al Corinthians e al River Plate. Nel 2019 passa all’Estudiantes come capo allenatore e vince anche il Campionato argentino e la Copa Libertadores, ovvero il massimo. Nel 2011 sostituisce Batista sulla panchina dell’Argentina che conduce con Messi in campo fino alla finale dei Mondiali di Brasile 2014, persa di misura con l’Argentina.

Diego Armando Maradona: oltre il calcio

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20