all star race texas

La All Star Race cambia casa, lasciando il North Carolina per muoversi in Texas. La gara show della NASCAR Cup Series si svolgerà sul miglio e mezzo alle porte di Fort Worth, uno dei tracciati più veloci della serie. Ieri, nella notte italiana, la federazione e la società che gestisce il circuito hanno presentato il format per la corsa, che si terrà il 13 giugno prossimo. L’evento sarà trasmesso in diretta TV dalla Fox (e in Italia da Si Motori). Al vincitore spetta un montepremi da sogno, un milione di dollari! Scopriamo insieme come si svolgerà questo grande spettacolo.

All Star Race: come si svolgerà la gara del Texas?

Per il 2021, la All Star prevede sei Round, per un totale di 100 giri. La griglia di partenza iniziale è decisa tramite un sorteggio, esattamente come avviene con la Clash di Daytona. I primi quattro Round hanno una lunghezza di 15 giri, mentre il quinto ne avrà trenta. L’ultima parte di gara è brevissima, dieci giri appena: la NASCAR vuole assicurarsi un finale il più spettacolare e “in volata” possibili. In caso di caution, il conteggio dei giri è “congelato”, quindi saranno valide solo le tornate effettuate in regime di bandiera verde.

Tra un Round e l’altro, lo schieramento delle vetture verrà rimescolato. Ad esempio, dopo Round 1, si organizzerà un secondo sorteggio per decidere l’ordine per il restart successivo. Per Round 3 la griglia si basa sull’ordine di arrivo precedente ma invertito, mentre per il quarto si eseguirà un terzo sorteggio. Molto curiosa è la modalità di selezione della griglia per la quinta frazione di gara. L’ordine di ripartenza è deciso in base al calcolo della media dei piazzamenti precedenti, in ordine decrescente. Quindi, chi ha la media peggiore parte in pole, mentre chi si è piazzato al meglio scatterà dal fondo. L’arrivo del quinto Round determinerà l’ordine di ripartenza per il segmento finale. Alla fine del Round 5 è previsto un pit stop obbligatorio.

I criteri di eleggibilità

Rispetto all’edizione “tradizionale”, la All Star Race non è riservata a tutti, ed in Texas non si farà eccezione. Per essere eleggibili occorre avere dei requisiti ben precisi, come ad esempio essere iscritto al campionato Cup a tempo pieno. Altri requisiti sono aver vinto almeno un campionato in carriera, oppure una gara titolata nell’anno in corso. Sono ammessi alla gara anche i vincitori delle edizioni precedenti della All Star Race.

I piloti che non accedono alla gara spettacolo saranno impegnati in una corsa complementare, la Open. L’edizione 2021 prevede tre segmenti, di cui i primi due da 20 giri ciascuno e l’ultimo di 10. I vincitori di ciascun segmento accedono alla All Star Race, con l’aggiunta del vincitore del Fan Vote. Anche quest’anno, la NASCAR organizza sul proprio sito web una votazione a cui chiunque può partecipare. Nel mondo della NASCAR, la popolarità a volte conta quanto la velocità.


All Star Race Bristol: Elliott re della notte


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20