fbpx

Alla scoperta del percorso del Rally di Sardegna

Date:

Il WRC approda in Italia per il Rally di Sardegna, ed il percorso è pronto. Gli sterrati della Gallura sono in attesa di accogliere (si fa per dire) le vetture del mondiale, che qui affronteranno la quinta prova stagionale. I tracciati per l’edizione di quest’anno presentano diverse variazioni rispetto al 2020, ma la sostanza non cambia. Gli equipaggi dovranno tenersi pronti ad una gara fatta di polvere, salti, pietraie, curve e tornanti in successione. Una vera sfida, che ha reso questo evento un classico del calendario iridato. Il Rally d’Italia Sardegna si terrà da oggi, 3 giugno, fino a domenica 6.


WRC, Rally Portogallo: vittoria di Evans


Rally Sardegna: com’è il percorso dell’edizione 2021?

La prima novità sta nella base, che da Alghero ritorna ad Olbia. La città portuale che si affaccia sul Mediterraneo sarà comunque parte dello show, ospitando la cerimonia d’apertura. Lo Shakedown di 2.9 Km si terrà a Loiri Porto San Paolo, distante solo una ventina di Km da Olbia. Venerdì 4 giugno si comincia a fare sul serio con la speciale più lunga del rally, la Filigosu – Sa Conchedda di ben 22.9 Km. Segue la Terranova di 14,36 Km. Le due prove si ripeteranno due volte, prima di raggiungere il parco assistenza di Olbia. Nel pomeriggio, si percorrerà due volte la prova storica di Tempio Pausania (12.08 Km) e la Erula – Tula (14.97 Km), l’ultima della tappa iniziale.

Dopo una bella dormita, si riprende sabato nell’area di Monte Lerno. Con i suoi 15 Km, la Coiluna – Loelle funge da antipasto alla Lerno – Monti Di Alà, con il suo famoso Micky’s Jump. Situato 500 m dopo la partenza, questo salto fa letteralmente volare le vetture, ed è diventato un classico del WRC. È la versione italiana del Colin’s Crest in Svezia! La giornata si conclude un gradito ritorno, la Aggius – Viddalba, che ritorna in scena per la prima volta dal 2005. I suoi 14.7 Km anticipano l’ultima speciale del sabato, la Sedini – Castelsardo, di 13.03 Km. Poi si ritorna ancora ad Olbia, per le ultime riparazioni.

E arriviamo alla domenica. Ritorna un’altra tappa storica, la Arzachena – Braniatogghiu. Il suo percorso, che non faceva parte del rally dal lontano 2009, è lungo 15.25 Km, e presenta delle differenze rispetto al tracciato originale. Si conclude con la Aglientu – Santa Teresa, che con i suoi 7.79 Km è la speciale più corta della gara. Questa prova si affronterà due volte, di cui la seconda sarà valida come Power Stage. In totale gli equipaggi percorreranno 303.1 Km di prove speciali, e ben 1059.52 Km di trasferimenti. Le previsioni meteo danno cielo sereno e temperature vicino ai 30 gradi, con scarse possibilità di pioggia.

Immagine in evidenza di Red Bull Content Pool, per gentile concessione

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
Riccardo Trullo
Aspirante giornalista sportivo e membro orgoglioso della famiglia Periodicodaily. La mia specialità è il motorsport, in particolare la MotoGP ed il panorama americano di NASCAR, IndyCar, IMSA. Non disdegno la F1, campionato che seguo da una vita. E già che ci sono, butto un occhio nel settore delle auto di serie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Diciannovesima giornata Bundesliga 2022/2023: il punto

Nella diciannovesima giornata Bundesliga 2022/2023 il Bayern Monaco conquista...

Portimonense vs Pacos de Ferreira – probabili formazioni e ultime notizie

Alla ricerca della prima vittoria in sette partite in...

Rayo Vallecano vs Almeria – probabili formazioni e ultime notizie

Il Rayo Vallecano cercherà di ottenere una serie di...

I migliori giochi di volley: molti di più di quanti ne conoscevi

Il mondo dei giochi on line è estremamente vario....