Esattamente come la gara di ritorno dei quarti di Champions League, che mandò a casa il Manchester City contro il Tottenham, anche oggi il VAR è stato decisivo negli ultimi istanti di gara. L’assistente elettronico strozza la gioia della squadra di Guardiola, quando il goal allo scadere di Gabriel Jesus viene annullato per tocco di mano di Laporte.

La partita è vivace e combattuta. Sono i padroni di casa a dominare sul piano del gioco. De Bruyne illumina con le sue giocate a centrocampo e i suoi assist, che si concretizzano nelle reti di Sterling e Aguero. I Citizens si fanno però sorprendere dagli avversari, prima sul tiro da fuori di Lamela e poi su palla inattiva.

La squadra di Pochettino soffre il rapido possesso palla avversario. Gli Spurs patiscono soprattutto sulla sinistra, dove De Bruyne, Silva e Walker passano come lame nel burro. I londinesi sono bravi a sfruttare le poche occasioni capitate loro, prima con Lamela, che prende di sorpresa Ederson, e poi con Lucas.

FORMAZIONI

MANCHESTER CITY 4-3-3

Ederson

Zinchenko, Laporte, Otamendi, Walker

De Bruyne, Rodri, Gundogan

Sterling, Aguero, Silva

All. Guardiola

A disposizione: Cancelo, Fernandinho, Silva, Mahrez, Bravo, Foden, Jesus

TOTTENHAM 4-2-3-1

Lloris

Rose, Alderweireld, Sanchez, Walker-Peters

Ndombèlé, Winks

Eriksen, Lamela, Sissoko

Kane

All. Pochettino

A disposizione: Gazzaniga, Davies, Lo Celso, Skipp, Vertonghen, Lucas, Dier

PRIMO TEMPO

Il City parte subito forte. Al 7′ Walker fa una buona sovrapposizione con Silva e si invola sulla destra. Arrivato al vertice dell’area, entra, salta Rose e mette al centro. Sterling riceve il passaggio e batte a rete, ma trova la deviazione di Walker-Peters, che mette in angolo. Il forcing del City continua e si concretizza al 20′. Silva riceve da De Bruyne sulla destra e, chiuso da tre avversari, serve di nuovo il belga. De Bruyne, di prima, fa partire un cross all’altezza del secondo palo, nell’area di rigore degli Spurs. Sul pallone arriva Sterling, che, tutto solo, impatta la sfera e batte Lloris.

La reazione degli Spurs è immediata. La squadra di Pochettino imposta dalla difesa. Rose serve Eriksen, che, a sua volta, serve Lamela. L’argentino non ha avversari intorno e avanza. All’altezza della trequarti cerca di sorprendere Ederson con una conclusione a giro di sinistro. Il tiro non è irresistibile, ma l’estremo difensore dei Citizens è mal piazzato e viene battuto dal tiro a sorpresa di Lamela. Il Tottenham pareggia il conto.

Dopo una fase in cui le due squadre non riescono più a trovare l’affondo, la squadra di Guardiola si riporta al comando al 35′. Silva serve un bel filtrante a De Bruyne, che, dalla destra, crossa rasoterra verso Aguero. L’argentino mette il piede e manda la palla in fondo alla rete.

Aguero, col suo tocco decisivo, batte Lloris e fa 2-1
Aguero, col suo tocco decisivo, batte Lloris e fa 2-1

Due minuti dopo si ripete la stessa azione dalla destra, lato in cui gli Spurs stanno patendo molto. Questa volta, De Bruyne prova a cercare la rete. Dopo aver saltato Sanchez, il belga, in area di rigore, da destra, calcia verso la porta, ma non trova la direzione sperata e manda a lato. È ancora da destra che il City prova a far male, al 43′. De Bruyne, servito da Silva sul fondo, mette l’ennesimo cross rasoterra. Il destinatario è Gundogan, che impatta a colpo sicuro, mettendo la sfera a lato di pochissimo. Poco dopo, i Citizens trovano un varco sulla sinistra. Sterling appoggia a Zinchenko, che calcia in porta, di prima. La conclusione è centrale e Lloris non ha problemi a bloccare.

SECONDO TEMPO

I padroni di casa si fanno vedere già nei primi minuti. Sugli sviluppi di un corner, battuto corto, Zinchenko riceve, al limite dell’area, e fa partire il tiro. La palla prende una traiettoria velenosa, che Lloris riesce a sventare con un miracolo, salvando la porta. Al 50′ prova la conclusione De Bruyne. Il mancino a giro del numero 19 sfiora il palo e si spegne sul fondo. Al 52′ i Citizens impostano da sinistra. Zinchenko passa a Sterling, che si accentra e mette un bel filtrante per Aguero. Il centravanti lascia scorrere e calcia, ma su di lui chiude Alderweireld, che mette in corner.

Pochettino fa entrare Lucas, al 56′, per cercare di velocizzare le manovre offensive. Il brasiliano ripaga subito la mossa dell’allenatore, ma in maniera inaspettata. Sul corner, ottenuto dagli Spurs, Lucas si inserisce a centro area, prende il tempo a Walker e, di testa, mette la sfera alle spalle di Ederson. Entrato da pochi secondi, il brasiliano ristabilisce la parità.

Lucas, entrato da pochissimi secondi, brucia Walker, su calcio d'angolo, e segna il 2-2
Lucas, entrato da pochissimi secondi, brucia Walker, su calcio d’angolo, e segna il 2-2

Torna subito in avanti la formazione di Guardiola. Al 60′ Rodri, servito da Sterling, fa partire una bordata, dal limite, sotto la traversa, che Lloris devia in angolo. Sul corner, stacca più in alto di tutti Otamendi, ma Lloris devia la sfera. Il pallone va sui piedi di Gundogan, che alza una parabola diretta verso la porta. Rose si porta prontamente sulla linea e salva, mandando la sfera contro la traversa. Lloris blocca e sventa il pericolo.

Il City continua a spingere. Guardiola da forza fresca all’attacco inserendo Jesus al posto di Aguero. Il brasiliano si rende pericoloso al 78′, con un colpo di testa, che si spegne si poco sul fondo. La stanchezza degli ultimi minuti si fa sentire. Il City continua a impostare, ma gli Spurs rimangono solidi e non concedono spazi. Al 91′ arriva, però, il pallone che Jesus aspettava. Da calcio d’angolo, la sfera arriva, sul secondo palo, sui piedi del numero 9, che con un movimento fulminante si accentra e tira, di destro, nell’angolino alla sinistra di Lloris. I Citizens si portano in vantaggio a pochi minuti dalla fine. La sfera era stata, però, deviata col braccio da Laporte e dopo il check al VAR, il goal di Jesus viene annullato. Il combattutissimo match tra City e Tottenham termina, dunque, 2-2.

Gabriel Jesus, al 91', segna la rete del 3-2. Il goal viene, però, annullato per un tocco di mano di Laporte. La partita termina, dunque, 2-2.
Gabriel Jesus, al 91′, segna la rete del 3-2. Il goal viene, però, annullato per un tocco di mano di Laporte. La partita termina, dunque, 2-2.

MARCATORI: 20′ Sterling, 22′ Lamela, 35′ Aguero, 56′ Lucas

SOSTITUZIONI

MANCHESTER CITY: 65′ Jesus per Aguero, 78′ Silva per Rodri, 80′ Mahrez per Silva

TOTTENHAM: 56′ Lucas per Winks, 85′ Lo Celso per Lamela, 90′ Skipp per Eriksen

AMMONIZIONI

MANCHESTER CITY: Sterling

Altri articoli su Tottenham e Manchester City:

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.