dovizioso aprilia

Dopo l’ottima prestazione di Jerez dove Aleix è finito a soli 2 secondi e mezzo dal leader Jack Miller, l’Aprilia riparte consapevole dei propri progressi. Dalle parole di Massimo Rivola, ds della casa di Noale, però emerge sì la soddisfazione per quanto fatto, ma anche quella voglia sfrenata di raggiungere il vertice. Che Aprilia sia sulla strada giusta è fuori discussione, queste prestazioni potrebbero allora giocare ancora più a vantaggio di Aprilia nel convincere il “Dovi” a tornare nel Motomondiale. A fine maggio Dovizioso e Aprilia saranno nuovamente impegnati insieme nei test, questa volta sulla pista toscana del Mugello.

Quartararo: l’operazione è ok, rientro a Le Mans?

Rivola: “Vogliamo il podio”

Massimo Rivola, dirigente dell’Aprilia, ha parlato nel corso dei test che si sono tenuti lunedì sulla pista di Jerez de la Frontera. Il primo argomento toccato non poteva che essere la crescita incredibile di Aprilia da un anno a questa parte. Nella gara di Spagna infatti Aleix Espargaro è arrivato vicinissimo al vincitore Miller e al podio. L’obbiettivo resta quello e nonostante le ottime prestazioni Rivola non è ancora sazio. “Bisogna ancora lavorare. Come dico sempre piedi per terra, va bene il lavoro fatto fin qui ma non siamo ancora dove vorremmo. C’è ancora distacco dai migliori e non va bene; dobbiamo eliminare questo gap. Vogliamo il podio, sentiamo il profumo ma fino a quando non ci saremo il lavoro fatto non sarà sufficiente”.

Dovizioso e Aprilia: a fine mese i test al Mugello

L’altro argomento caldissimo in casa Aprilia è il possibile matrimonio con Andrea Dovizioso. Sul futuro del forlivese se ne sono dette di tutti i colori. Ciò che sembra ad oggi è che il Dovi si stia facendo lentamente corteggiare e convincere dalla casa di Noale. Il suo futuro è sempre più tinto di Aprilia, infatti tra poco più di due settimane scenderà in pista al Mugello per dei test. Il tracciato toscano sarà la sede di test privati organizzati da Aprilia stessa, qui Dovizioso avrà modo di provare per la seconda volta quella che potrebbe essere la sua moto del futuro. Massimo Rivola ci ha spiegato cosa si attende da Aprilia e da Dovizioso nei prossimi test di fine maggio. “Come prima cosa spero proprio che si senta a suo agio in sella dopo le modifiche che abbiamo fatto insieme. Come diceva anche il Dovi essendo più piccolo rispetto ai nostri due piloti c’era la necessità di qualche aggiustamento. Comunque mi aspetto che si diverta e che prenda confidenza e fiducia con la moto. Il Mugello purtroppo non sarebbe proprio la nostra pista ideale considerato che Andrea era abituato alla Ducati che qui va molto forte. Noi abbiamo provato a introdurre qualcosina di diverso su indicazione di Dovizioso. Lui è un pilota che ci può far fare il salto di qualità, faremo il massimo per farlo correre con noi”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20