Rugby: cancellata l'amichevole Argentina-Warathas.

La marcia di avvicinamento della nazionale argentina di rugby al Tri-Nations 2020 (che si disputerà dal 31 ottobre al 5 dicembre) sta diventando sempre più complicata. Nelle scorse ore, infatti, è stato comunicato l’annullamento dell’amichevole Argentina-Warathas che era in programma per sabato 24 ottobre. Lo slittamento del match è stato deciso in seguito ai diversi problemi fisici e infortuni accusati dai giocatori sudamericani. Piuttosto preoccupato l’allenatore Mario Ledesma, il quale finora non ha potuto testare sul campo la preparazione effettuata e le condizioni dei suoi giocatori.

Il commissario tecnico ha rilasciato alcune dichiarazioni nelle quali ha palesato la propria insoddisfazione per un lavoro di allenamento che, a poche settimane dal debutto dei Pumas al Tri-Nations 2020 (il 14 novembre contro la Nuova Zelanda) è tutt’altro che definito. Ledesma ha ricordato che ormai la sua nazionale è ferma da circa sette mesi, infatti l’ultima gara ufficiale disputata risale a marzo. Di conseguenza, ha rivelato che ormai sta diventando «tutto molto difficile».

Troppi infortuni: Argentina-Warathas non si gioca.

Subito dopo il CT dei Jaguares ha elogiato il gruppo con il quale sta lavorando, sottolineando che, a dispetto dei numerosi problemi di questo periodo, gli atleti stanno continuando ad impegnarsi e ad allenarsi con orgoglio ed umiltà. D’Altronde, lo staff tecnico e i rugbisti hanno voglia di scendere in campo al più presto e di regalare qualche soddisfazione ai propri connazionali che sono nella morsa dell’epidemia di coronavirus che fino a questo momento ha superato il milione di contagiati.

Argentina-Warathas non si gioca: le parole del CT Ledesma

In seguito alla cancellazione dell’amichevole Argentina-Warathas, il tecnico dei Pumas Ledesma ha dichiarato che la sua squadra sta cercando di superare una serie di problematiche che in questi ultimi tempi sembrano perseguitare la nazionale sudamericana. Ad esempio, in merito al protocollo sanitario varato per contenere i contagi da Covid-19, ha affermato che è stata creata una bolla per portare avanti le sedute di allenamento, ma nonostante ciò: «Abbiamo riportato 15 positivi».

Autumn Nations Cup: il nuovo torneo di rugby potrebbe essere un’esclusiva Amazon

Il commissario tecnico si è detto alquanto preoccupato perché ormai è da diversi mesi che il team non fa una vera mischia in campo, continuando a lavorare da solo. Quindi, un po’ sconsolato, ha svelato il suo più grande dubbio: «Non so davvero cosa aspettarmi dal 14 novembre».

Il CT della nazionale argentina preoccupato per gli infortuni dei giocatori.

Ricordiamo che il lungo elenco dei giocatori argentini alle prese con problemi fisici comprende Jeronimo de la Fuente, Lucas Paulos, Jose Luis Gonzalez, Santiago Grondona e Tomas Lezana. Juan Martin Gonzalez si è infortunato giovedì 22 ottobre all’adduttore sinistro, dunque sarà necessario attendere i risultati degli esami per valutare l’entità del suo stop. Ledesma può comunque tirare un piccolo sospiro di sollievo perché tra pochi giorni arriveranno i 13 atleti provenienti dall’Europa che, terminato l’isolamento obbligatorio, saranno a disposizione del commissario tecnico in vista della Tri-Nations 2020.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20