L’Arsenal si lecca le ferite dopo una stagione horror, diventata ancor più deludente dopo la certezza matematica del non accesso alla zona europea. Un risultato che in futuro farà danni incalcolabili all’immagine della società e al nome del presidente. Quel Kroenke che negli ultimi giorni ha subito più intimidazioni di qualunque altro vertice calcistico inglese. Le motivazioni dietro quelle minacce da parte dei tifosi sono ovvie: la questione Superlega che ha creato una nuvola di polemiche soprattutto per il carattere elitario della competizione. L’Arsenal dunque dovrà ripartire, con o senza Mikel Arteta, tecnico dalle belle speranze ma non ancora pronto. C’è bisogno di una rivoluzione basata sui giovani e l’allenatore spagnolo dovrà giocarsi il posto con una pianificazione di mercato calzante.

Futuro Arsenal: chi sono i giovani da cui ripartire?

I Gunners devono ripartire dai giovani. Sembra una frase quasi fatta ma è in realtà così. Attenzione, questo non significa che qualunque classe 2000 sia ben accolto all’Emirates, c’è bisogno di una scuderia di ragazzi giovani e dalle belle speranze, in grado di sopportare le pressioni della che la divisa comporta. Tre di questi segnaliamo Arthur Okonkwo, Dinos Mavropanos e William Saliba.

Tre nomi per il futuro

Arthur Okonkwo

Vista la non sicurezza di trattenre Leno, i Gunners pensano ad un nuovo portiere. Arthur Okowkwo ha le carte in regola per diventare il nuovo numero 1 dell’Arsenal. La sua capacità di difendere i pali e di guidare i difensori stanno tentando Arteta ad inserirlo in prima squadra. Vedremo le future mosse della società in merito al classe 2001.

Dinos Mavropanos

A differenza di Okonwko, il difensore Mavropanos ha molta più esperienza avendo giocato due pttime stagioni in Germania al Norimberga e Stoccarda. Ha le qualità giuste per tornare alla base londinese e dimostrare di che pasta è fatto. L’età, 24 anni, lo spinge a dare il massimo per diventare protagonista con l’Arsenal.

William Saliba

Un altro difensore, ma molto più giovane. William Saliba ha 22 anni ed è pronto definitivamente per spiccare il volo dopo l’esperienza di Nizza. Esperienza che gli è valsa il premio giocatore del mese in Ligue 1. Mica male per un ragazzo classe 2001 diventato protagonista dopo solo due stagioni da professionista? Arteta dovrà fare più di un pensierino per integrarlo in rosa dopo averlo escluso la passata stagione.


Arsenal, Keown attacca Arteta: “Emery lo ha surclassato”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20