Arsenal-Napoli 2-0. I Londinesi vincono nel loro fortino!

Arsenal-Napoli, andata dei quarti di finale di EL

L’Emirates Stadium di Londra, casa dell’Arsenal e cornice della partita di questa sera, si conferma fortino inespugnabile per le avversarie. Prima di questa gara l’Arsenal in casa aveva vinto 7 partite consecutive. Inoltre in 5 di esse aveva mantenuto la porta inviolata. Si sapeva dunque che per il Napoli non sarebbe stata una partita semplice, sotto nessun punto di vista. Il Napoli, che sembra in calo in questo periodo della stagione, ha come grande obiettivo stagionale l’Europa League e questa sconfitta per 2-0 complica maledettamente i piani alla squadra di Carlo Ancelotti.

Ancora una volta l’Arsenal tiene inviolata la sua porta tra le mure amiche e può guardare con fiducia al match di ritorno, tra sette giorni, al San Paolo.

FORMAZIONI:

Arsenal (3-4-3): Cech; Sokratis, Koscienly, Monreal; Maitland-Niles, Torreira (77° Elneny), Ramsey, Kolasinac; Ozil (67° Mkhitaryan); Lacazette (67° Iwobi), Aubemayang. All. Emery

Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Fabian (83° Younes), Allan, Zielinski; Insigne (83° Ounas), Mertens (66° Milik). All. Ancelotti

LA PARTITA:

A sorpresa Ancelotti rinuncia al bomber stagionale del Napoli Milik per far spazio al fantasista dei Partenopei, Lorenzo Insigne, che prima della gara non era dato al 100%. In casa Arsenal invece Emery punta sull’estro di Mesut Ozil, che con i suoi tocchi e passaggi proverà ad inventare per Lacazette e Aubameyang.

Pressa tantissimo in avvio l’Arsenal, che davanti al pubblico di casa non vuole sbagliare la partita, incanalando fin dalla gara d’andata il discorso qualificazione. Il Napoli patisce l’avvio furente dei padroni di casa e non riesce a reagire venendo schiacciato nella propria metà campo. Al 14° i Gunners si portano in vantaggio, raccogliendo i frutti di un inizio gara completamente a loro favore. Maitland.Niles riceve palla in area da un’azione sviluppa sulla fascia destra dell’Arsenal. Il centrocampista dei Londinesi si gira e in caduta riesce comunque a servire Ramsey, che da giugno vestirà la maglia della Juventus. Piattone destro di prima intenzione e pallone che si infila in rete nell’angolino sinistro, dove Meret non può proprio arrivare. 1-0 Gunners!

Ramsey, futuro bianconero, realizza la rete dell’1-0 con un destro chirurgico sottoporta

Il Napoli, colpito dall’avvio avversario, non riesce a reagire. Dieci minuti dopo arriva il raddoppio dei padroni di casa. Ripartenza veloce in contropiede dei Gunners. Torreira arriva al limite dell’area avversaria e con un colpo di tacco si libera al tiro portandosi la palla sul sinistro. Conclusione sporca che però colpisce le gambe di Koulibaly. Pallone che si impenna e diventa imprendibile per Meret. Pallone in rete e 2-0 Arsenal con il Napoli che vede allontanarsi ancora di più il suo obiettivo. Ora la gara è tutta in salita per i Partenopei.

La conclusione di Lucas Torreira, che deviata da Koulibaly, andrà ad infilarsi in fondo alla rete dell’incolpevole Meret

Il Napoli non si vede praticamente mai in avanti nei primi 40 minuti di gioco, e l’Arsenal, forte del doppio vantaggio, continua a giocare sul velluto creando occasioni e mettendo in mostra un gran calcio!

Al 44° finalmente il Napoli si rende pericoloso dalle parti di Cech. Occasionissima per Lorenzo Insigne. Il talento di casa Napoli riceve in area uno splendido passaggio arretrato da Callejon. Il numero 24 del Napoli, completamente solo in area di rigore, calcia alto col destro, vanificando la possibilità di riaprire la gara sprecando una ghiottissima occasione.

Primo tempo nettamente di marca Inglese, come dimostrato ampiamente dai tiri verso la porta avversaria effettuati dalle due compagini. L’Arsenal nei primi 45 minuti è andato al tiro ben 11 volte (5 nello specchio di porta difeso da Alex Meret), contro i soli 3 tiri nel Napoli, che nella prima frazione di gara non ha mai calciato in porta.

Al Napoli servirà un gran secondo tempo per sperare nella rimonta, contro un Arsenal apparso in gran spolvero trascinato dalla splendida cornice di pubblico dell’Emirates Stadium.

Stadio gremito per una partita che per molti addetti ai lavori rappresentava una sorta di Finale anticipata

La ripresa è più equilibrata con l’Arsenal che abbassa il ritmo infernale impresso alla gara nel primo tempo. Il Napoli prova così a rendersi maggiormente pericoloso.

Al 52° Insigne segna, ma la sua posizione di partenza, sul bel passaggio di Mario Rui, è nettamente irregolare, vanificando l’esultanza dei tifosi Napoletani accorsi allo stadio. Due minuti dopo Koulibaly, desideroso di farsi perdonare dopo l’autorete realizzata nel primo tempo, impatta di testa su un cross. Cech sfiora e il pallone termina in calcio d’angolo.

Al 58° Meret è costretto al miracolo per evitare il definitivo tracollo dei suoi. Splendida conclusione di un ottimo Aaron Ramsey, ma il portiere degli ospiti è bravissimo e riesce a sventare la conclusione dell’avversario.

Dopo le prime sostituzioni è ancora il Napoli ad andare vicino alla rete del 2-1, che riequilibrerebbe il match in vista della gara di ritorno. Splendido pallone messo in mezzo da Insigne in una della rare occasioni in cui la difesa dell’Arsenal si è fatta cogliere scoperta. Zielinski tutto solo in area per arrivare sul pallone si lancia in scivolata. Il pallone incredibilmente si impenna e finisce alto sopra la traversa, strozzando in gola l’urlo ai sostenitori degli azzurri.

Zielinski in scivolata anticipa Cech, ma il pallone esce clamorosamente alto

All’81° torna a farsi vivo l’Arsenal. Ancora una volta pericolosissimo Ramsey. Il Gallese servito in area, e dimenticato colpevolmente dalla difesa Napoletana, si mangia un goal simile a quello sbagliato da Insigne nel finale di primo tempo. Destro da dentro l’area a colpo sicuro, ma il pallone termina clamorosamente alto, lasciando il punteggio invariato.

Il Napoli ci prova ancora ma non riesce a trovare il goal, ed esce sconfitto per 2-0 in casa di un grande Arsenal.

Arsenal batte Napoli 2-0

Ora servirà un vero e proprio miracolo ai Campani per ribaltare il risultato della gara di Londra. Nel calcio però si sa che sognare è lecito, e dunque i tifosi del Napoli devono mantenere viva la loro speranza. Certo è che però ora la favorita per il passaggio del turno è nettamente l’Arsenal di Emery, che andrà al San Paolo per strappare il biglietto di qualificazione alle Semi finali.

TABELLINO:

Risultato: Arsenal-Napoli 2-0.

Marcatori: 15′ Ramsey (A), 25′ aut. Koulibaly (A).

Ammoniti: Hysaj (N).

Per leggere le precedenti uscite, e le analisi delle partite in EL delle due squadre, è possibile consultare i seguenti articoli:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.