L’ex Juventus e Inter sta per arrivare alla corte di Giullini. Basterà Asamoah per la salvezza?

Asamoah è l’acquisto giusto?

Il Cagliari, come sappiamo, non sta passando un periodo proprio roseo. La vittoria manca da dodici gare, gli ultimi tre punti risalgano al sette novembre con la vittoria per 2-0 contro la Sampdoria. Di Francesco, dopo la gara persa col Benevento, aveva chiaramente detto che la squadra urgeva di innesti per poter avere più ricambi. Dunque l’ingaggio di Asamoah arriva al momento giusto.
Il ghanese porterebbe esperienza e anche soluzioni tattiche, dato che si tratta di un giocatore polivalente, capace di coprire più ruoli. Può giocare come terzino, esterno di centrocampo, centrale di metà campo oppure in una zona più avanzata. Gli acquisti di Nainggolan e Duncan sembrano però chiudere ad un suo impiego a centrocampo. Quindi è molto probabile che Di Francesco lo possa utilizzare sulla fascia.

Considerazioni sull’ingaggio

Come detto prima il ghanese ha sempre dimostrato una notevole duttilità in campo. Eppure la carriera dell’ex Udinese è sempre stata costellata da diversi problemi fisici che ne hanno limitato la carriera. L’esperienza c’è, dato che parliamo di un giocatore che in carriera ha vinto sei scudetti, quattro Coppe Italia e due Supercoppe. Tuttavia il Cagliari sarà disposto ad accettare la sua propensione agli infortuni in un momento così delicato?

Il post gara di Cagliari-Benevento

L’affare

Asamoah dunque sembra essere vicino al Cagliari. Si tratterà di un’acquisto a costo zero dato che l’ex tuttofare di Juventus e Inter era svincolato. Il tecnico spera di averlo a disposizione il prima possibile. Prima però il giocatore dovrà sottoporsi al test del Covid-19. Una volta superato potrà svolgere le visite mediche. Sul tavolo ci sarebbe una proposta di contratto della durata di sei mesi con un’opzione di rinnovo nel caso di salvezza. La trattativa è ben avviata e c’è la volontà da ambo le parti di chiudere positivamente l’affare. Si tratterebbe dunque del quarto ingaggio della sessione da parte del club sardo dopo Nainggolan, Duncan e Calabresi.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20