Ascoli – Pordenone valevole per la sesta giornata del campionato di Serie B, è terminata 0-1 in favore dei neroverdi. La squadra di Tesser che era partita in sordina, si è poi ripresa alla grande ribaltando la situazione e tenendo a bada l’Ascoli. Il Pordenone grazie a questi tre punti vola all’ottavo posto mentre la formazione di Bertotto slitta in sedicesima posizione.

Ascoli – Pordenone, cos’è successo al Del Duca?

PRIMO TEMPO: Inizia puntuale Ascoli – Pordenone allo Stadio Del Duca. Partono in maniera ottima i padroni di casa che esercitano molto pressing sugli avversari e riescono a mantenere alto il possesso palla. Nei primi minuti di gioco l’Ascoli è molto più offensivo rispetto al Pordenone che invece fatica ad oltrepassare la propria metà campo. Con il trascorrere del tempo anche la tensione aumenta: la partita è infatti caratterizzata da diversi falli e conseguenti punizioni. Piovono cartellini gialli. Il risultato finalmente si sblocca al 39esimo minuto. Il primo marcatore è Scavone che riesce a superare Sarr e a segnare il gol del vantaggio. Nonostante l’Ascoli fosse più offensivo, la squadra di Tesser è riuscita ad approfittare di questa giocata. Al 45esimo l’arbitro non assegna minuti di recupero e il primo tempo termina 0-1 per gli ospiti.

SECONDO TEMPO: Un quarto d’ora più tardi riprende Ascoli – Pordenone e subito gli ospiti diventano pericolosi: Berra con un tiro da fuori area colpisce il palo di Sarr e Diaw sulla ribattuta non riesce ad infilare la palla in porta. Pochi minuti più tardi i neroverdi sono di nuovo all’attacco: Scavone con un colpo di testa impegna Sarr che però si fa trovare pronto e para il tiro. La partita prosegue fra i diversi cambi effettuati da parte di entrambe le squadre. All’82esimo e all’83esimo minuto il Pordenone spreca due occasioni gol, riesce infatti ad avvicinarsi moltissimo alla porta avversaria senza però concludere. Due minuti dopo Diaw colpisce il palo di Sarr. Ascoli inesistente in questo secondo tempo, Pordenone che invece continua a costruire belle azioni. All’89esimo Brosco commette fallo in area su Ciurria. Il direttore di gara assegna il rigore e sul dischetto si prepara proprio Ciurria che sbaglia clamorosamente. Dopo i quattro minuti di recupero Ascoli – Pordenone termina 0-1.

Il tabellino

ASCOLI (4-2-3-1): Sarr; Spendlhofer, Brosco, Avlonitis, Kragl; Cavion, Donis (62′ Buchel); Gerbo (51′ Chiricò), Sabiri (78′ Matos), Cangiano (62′ Sarzi Puttini); Bajic. A disp.: Ndiaye, Corbo, Sini, Ghazoini, Lico, Eramo. All.: V. Bertotto.

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Berra, Camporese, Barison (46′ Bassoli), Vogliacco 6 (71′ Stefani); Magnino, Calò, Scavone (66′ Pasa); Ciurria; Butic (87′ Misuraca), Diaw. A disp.: Passador, Bindi, Mallamo, Rossetti, Musiolik, Secli. All.: A. Tesser.

MARCATORI: Scavone (39′).

AMMONITI: Spendlhofer, Brosco, Avlonitis, Sabiri, Diaw, Scavone, Chiricò.

ARBITRO: L. Massimi.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20