fbpx
Dicembre4 , 2021

Ascoli Salernitana 0-2: i granata ritrovano la vittoria

Related

GP Qatar: Pirelli svela il mistero delle gomme

Vi ricordate del caos delle gomme Pirelli al GP...

Il clamoroso addio di Krummenacher a CM Racing

Un fulmine a ciel sereno colpisce il mondiale Supersport,...

13esima giornata Eurolega 2021/22: Milano non si rialza, quarto ko consecutivo

Non si arresta l'emorragia di sconfitte per l'Olimpia Milano....

Marsiglia vs Brest: pronostico e possibili formazioni

Un paio di squadre di Ligue 1 in forma...

Siviglia vs Villareal: pronostico e possibili formazioni

Dopo le rispettive sconfitte contro i giganti tradizionali della...

Share

Una doppietta di Tutino decide Ascoli-Salernitana e regala ai suoi una vittoria che mancava da ben 4 turni. Gara in gran parte dominata dai granata che hanno risolto la pratica nel primo tempo sfruttando le clamoroso ingenuità difensive dei bianconeri. Con questi tre punti i campani volano al secondo posto, mentre i marchigiani rimangono terz’ultimi.

Che scelte hanno fatto i due tecnici?

Padroni in casa in campo con il 4-3-1-2 nel quale Leali si sistema tra i pali, mentre in difesa agiscono Pucino, Brosco, Costanzo e D’Orazio. A centrocampo, Eramo, Buchel e Saric. In avanti, Sabiri dietro le punte Dionisi e Bajjic.

Gli ospiti rispondono con il classico 3-5-2: Adamonis tra i pali, Aya, Gyomber e Mantovani in difesa. A centrocampo, solita cerniera composta da Di Tacchio, Coulibaly e Capezzi, con Casasola e Jarozinsky a completare il reparto sugli esterni. In avanti, c’è Gondo e non Djuric in coppia con Tutino.

La partita

Partenza folgorante della Salernitana che sfrutta una disattenzione dei padroni di casa con Tutino che spedisce alle spalle di Leali. L’ Ascoli accusa il colpo e difatti è ancora Casasola ad impegnare severamente il portiere bianconero. Ci prova Sabiri a svegliare i suoi, ma Adamonis risponde presente. Al 24′, ci pensa ancora Tutino a punire la difesa ascolana. Ci sarebbe anche il modo di firmare la tripletta, ma l’attaccante granata sciupa tutto in contropiede. Si chiude cosi un primo tempo a netto favore della Salernitana.

Al rientro in campo, Sottil rivoluziona la squadra con ben 3 cambi nel tentativo di dare una scossa. Ma è ancora la Salernitana a sfiorare il tris con una traversa colta dallo scatenato Tutino. I bianconeri non demordono rendendosi pericolosi con le conclusioni di Dionisi e Mosti, entrambe ribattute dalla difesa granata. La pressione ascolana si fa più insistente al punto che Adamonis ci mette più di una pezza. I granata, invece, forti del doppio vantaggio, sfruttano le ripartenze. La gara non offre altre emozioni se non per l’ingresso dell’ ambulanza in campo a causa di un malore accorso a Dzcek. Prontamente soccorso il giocatore polacco è stato trasportato in ospedale per accertamenti.

Il Tabellino

ASCOLI(4-3-1-2): Leali, Pucino, Brosco, Quaranta, D’Orazio, Eramo, Buchel, Saric, Sabiri, Dionisi, Bajjic. All. Sottil

SALERNITANA(3-5-2): Adamonis, Aya, Gyomber, Mantovani, Casasola, Di Tacchio, Coulibaly, Capezzi, Jarozinsky, Gondo, Tutino. All. Castori

Arbitro: Abbttista

Marcatori: 2’pt, 24’st, Tutino(S)

Ascoli-Salernitana: probabili formazioni e in tv

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20