Sebastian Vettel, Aston Martin

Domenica 9 Maggio 2021 andrà in scena il Gp di Spagna e vedrà degli aggiornamenti per le monoposto Aston Martin guidata da Vettel e Stroll. Le prime modifiche si sono già nel precedente Gp di Portogallo, ma si andrà avanti per rendere più competitiva la monoposto. ll team di Silverstone ha fornito l’ultima serie delle nuove parti a Stroll mentre cerca di accelerare lo sviluppo della difficile AMR21.


Kimi Raikkonen Fia: resta la penalità per l’Alfa Romeo


Aston Martin monoposto: cosa è successo nel Gp di Portogallo?

Dopo una sessione di qualifiche incoraggiante Vettel ha avuto una domenica frustrante in Portogallo. Ha fatto la Q3 per la prima volta dal GP di Gran Bretagna l’anno scorso, arrivando infine al 10 posto in griglia, mentre Stroll ha avuto problemi in Q1 ed è partito 17. Tuttavia, il tedesco non è riuscito a mantenere quella forma in gara, scivolando al 13 posto e chiudendo un posto davanti a Stroll. “Ho un paio di cose in arrivo per il prossimo fine settimana” ha detto Vettel. “E speriamo di poter essere un po’ più competitivi. Un sabato buono ovviamente sarà la chiave per avere una domenica migliore. Ma spero che in gara abbiamo un po’ più di ritmo per mettere più pressione alle avversarie. Ovviamente sembrava che non avessimo il ritmo degli Alpha Tauris, e soprattutto degli Alpines. Quindi sì, dobbiamo dare un’occhiata. Ma alla fine non siamo stati abbastanza veloci”.

Stroll: cosa ha detto sulle monoposto Aston Martin?

Alla domanda se le nuove parti si fossero comportate come previsto sulla macchina di Stroll ha detto: “Penso di sì, ovviamente non le ho sentite. Non lo so. Ma spero che sarà un weekend migliore. “Questo fine settimana abbiamo anche combattuto un po’ con il set-up, quindi spero in un weekend più semplice il prossimo e un ritmo migliore, soprattutto domenica pomeriggio”. Vettel ha detto che il team ha fatto la scelta giusta nel dare inizialmente le nuove parti a Stroll. Stroll poi ha aggiunto: “Ovviamente si è sentito subito molto più a suo agio con la macchina rispetto a me. Stiamo ancora imparando a conoscere la macchina. “Penso che ovviamente sarà una lunga stagione, ma queste due gare ora sono molto cruciali per superarla. Stiamo ancora cambiando molte cose da una sessione all’altra per esplorare i limiti”.

Su cosa si basano gli aggiornamenti?

L’aggiornamento ruota attorno al pavimento e al diffusore, l’area in cui la squadra sente di aver perso di più in questa stagione grazie alle nuove regole aerodinamiche. Nella parte anteriore del pavimento, il team ha ottimizzato il design del suo pavimento “ondulato” con una sezione ondulata aggiuntiva aggiunta prima della sezione di scorrimento del pavimento principale. L’introduzione di questo pavimento ondulato più complesso segue il comportamento di sviluppo di Mercedes, che è l’altra squadra che attualmente utilizza questa metodologia di progettazione per estrarre le prestazioni dall’angolo anteriore del pavimento.

Con le squadre che non hanno più la capacità di posizionare fessure e fori completamente chiusi in questa regione del pavimento, si è costretti a ripensare il comportamento del flusso d’aria e queste onde sembrano consentire al flusso ad alta pressione dalla parte superiore del pavimento di interagire con la bassa pressione sotto il pavimento in modo simile. Tutto questo si aggiunge alla gestione della scia creata dalla gomma anteriore.

Aston Martin: la rampa del diffusore

In linea con questo, il team ha anche apportato una modifica alla forma della rampa del diffusore (cerchiata). Anche se spesso pensiamo a una riprogettazione del diffusore come la sezione vista nella parte posteriore dell’auto, l’intero volume del diffusore può avere un impatto significativo sul modo in cui funziona. Se osservassimo quest’area dal basso, vedremmo che il soffitto del diffusore in questa regione è stato aumentato e quindi la forma e il volume del diffusore sono stati alterati.

Anche la nuova costruzione del pneumatico e le pressioni minime più basse introdotte da Pirelli per il 2021 sono state un grattacapo per i team, poiché richiede loro di ottimizzare le prestazioni della vettura attorno a nuovi parametri. Ciò non ha solo avuto un impatto sul modo in cui lo pneumatico viene portato nella finestra di temperatura, ma anche sulle prestazioni dell’auto dalla parte anteriore a quella posteriore, con la gomma anteriore un po’ meno reattiva e che richiede al guidatore di lavorarle più duramente in questa stagione. In risposta a queste sfide, lo scorso fine settimana Aston Martin ha optato per un design asimmetrico del condotto del freno, con il lato sinistro dell’auto con la piastra di chiusura esterna sul tamburo rimossa, mentre il lato destro ha un raggruppamento a forma di lacrima prese vicino alla spalla interna.

Pagina Twitter F1: https://twitter.com/f1

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20