― Advertisement ―

spot_img

YOUTH & WOMEN’S AMERICA’S CUP: LA SQUADRA LUNA ROSSA

Ufficializzati i team giovanili e femminili di Luna Rossa Prada Pirelli Comunicati oggi a Cagliari, presso la sede del challenger italiano alla 37^ Coppa America,...
HomeCalcio InternazionaleConference LeagueAston Villa vs AZ Alkmaar - probabili formazioni

Aston Villa vs AZ Alkmaar – probabili formazioni

Alla ricerca di consolidare il proprio posto tra le prime due del Gruppo E, l’Aston Villa affronta giovedi 9 novembre al Villa Park i rivali di Europa Conference League dell’AZ Alkmaar.

Il mese scorso il Villa si è scatenato ad Alkmaar e ha conquistato sei punti a metà classifica, mentre l’AZ è rimasto a tre dopo la dura lezione subita dai suoi omologhi della Premier League. Il calcio di inizio di Aston Villa vs AZ Alkmaar è previsto alle 21

Anteprima della partita Aston Villa vs AZ Alkmaar a che punto sono le due squadre

Aston Villa

Nella terza giornata della Conference League, sia i punti che la differenza reti erano in parità tra tutte e quattro le squadre in una classifica del Gruppo E molto combattuta, ma le vittorie del Legia Varsavia e dell’Aston Villa hanno portato le due squadre in vantaggio con tre partite da giocare.

Mentre il Legia ha battuto lo Zrinjski per 2-1 in Bosnia, l’Aston Villa ha ottenuto un’ampia vittoria contro l’AZ, che era già sotto di quattro gol prima dello scadere dell’ora di gioco: Leon Bailey, Youri Tielemans, Ollie Watkins e John McGinn hanno tutti messo il loro nome sul tabellino dei marcatori, prima che Ibrahim Sadiq ne rimediasse uno in seguito.

La squadra di Unai Emery aveva sicuramente bisogno di un risultato del genere, visto che la sconfitta per 3-2 contro il Legia nella partita d’esordio l’aveva lasciata dietro l’ottavo posto.

La sconfitta per 1-0 contro lo Zrinjski è arrivata nell’ambito di una superba serie di imbattibilità nel mese di ottobre, che ha portato 13 gol in cinque partite e ha aiutato il club di Birmingham a salire tra le prime quattro della Premier League.

Tuttavia, i gol si sono esauriti domenica, quando la striscia di 10 partite di Villa si è conclusa con una sconfitta per 2-0 a Nottingham Forest che li ha lasciati al quinto posto in classifica.

I campioni d’Europa del 1982 hanno prenotato il loro atteso ritorno nelle competizioni continentali finendo al settimo posto lo scorso anno, e il duplice obiettivo di Emery di migliorare questa classifica e di andare fino in fondo in Europa rimarrà in piedi se riusciranno a fare la doppietta contro l’AZ.

AZ Alkmaar

Dopo essere uscito a mani vuote dall’incredibile scontro con lo Zrinjski nell’esordio del Gruppo E – lasciandosi sfuggire un vantaggio di tre gol per perdere 4-3 – l’AZ ha risposto raccogliendo il massimo dei punti contro il Legia Varsavia, nonostante la riduzione in 10 uomini a metà del secondo tempo.

Tuttavia, la sconfitta casalinga contro l’Aston Villa dell’ultima volta lascia il club olandese a tre punti da un importante posto nelle prime due posizioni, quindi non può permettersi di perdere ancora contro la squadra inglese.

Il Villa vanta però un record recente di 12 vittorie casalinghe in Premier League e il mese scorso, quando si sono incontrate nei Paesi Bassi, si è notato un evidente divario tra le due squadre.

Tuttavia, l’AZ ha vinto otto dei suoi 10 incontri di Eredivisie in questa stagione – unendosi al Twente e al Feyenoord nel gruppo di inseguitori dietro l’impeccabile PSV – e ha una media di oltre 2,5 gol a partita nelle competizioni nazionali.

Il pareggio per 1-1 di sabato con l’Excelsior avrebbe potuto facilmente migliorare questo record impressionante, dato che l’attacco di Mayckel Lahdo sembrava destinato a portare gli uomini di Pascal Jansen al secondo posto; tuttavia, la concessione di un pareggio a tempo scaduto ha leggermente placato il loro slancio.

Notizie dalle squadre

In vista di una serie di partite consecutive in casa – la seconda delle quali contro il Fulham nel fine settimana – Unai Emery probabilmente apporterà una serie di modifiche al suo undici iniziale giovedì sera.

Il boss basco di Villa resta senza gli assenti di lungo corso Tyrone Mings ed Emi Buendia, oltre a Jhon Duran (alluce) e Jacob Ramsey (caviglia), ma Alex Moreno ha recuperato dall’infortunio al bicipite femorale patito alla fine della scorsa stagione.

Se il terzino spagnolo dovesse essere considerato abbastanza in forma da poter esordire per la prima volta dopo il riacutizzarsi del problema a settembre, Lucas Digne potrebbe godere di un po’ di riposo; anche Youri Tielemans e Leon Bailey – entrambi autori di un gol nel match di andata – potrebbero essere promossi dalla panchina.

Al Villa Park l’AZ dovrebbe passare da un attacco a tre a un più prudente 4-2-3-1, con il greco Vangelis Pavlidis a guidare la linea dopo aver segnato 13 gol in 10 presenze in Eredivisie.

Il capitano Bruno Martins Indi – che non è nuovo all’Inghilterra dopo un periodo con lo Stoke City all’inizio della sua carriera – è stato richiamato nella formazione titolare di sabato, ma resta da vedere se Alexandre Penetra tornerà a far parte della squadra ospite a Birmingham.

Jens Odgaard dovrebbe sostituire Mayckel Lahdo sulla fascia destra: sebbene quest’ultimo abbia segnato come sostituto nel fine settimana, deve completare la sospensione UEFA per l’espulsione contro lo Zrinjski.

Probabili formazioni Aston Villa vs AZ Alkmaar

Possibile formazione iniziale dell’Aston Villa:
Martinez; Konsa, Carlos, Lenglet, Digne; Bailey, Tielemans, Luiz, McGinn; Zaniolo, Watkins

AZ Alkmaar possibile formazione iniziale:
Ryan; Sugawara, Bazoer, Penetra, Wolfe; Clasie, Mijnans; Odgaard, D. De Wit, Van Brederode; Pavlidis