Dopo la roboante vittoria contro il Cagliari, Gianpiero Gasperini si è presentato come di consueto in conferenza. Lucida la disamina del tecnico ex Genoa:”Partita giocata con grande qualità. Poi, anche nelle migliori partite, c’è sempre qualcosa da migliorare, perché qualche sbavatura c’è stata. Però siamo stati bravi, perché non ci siamo fermati all’errore, siamo andati avanti e abbiamo continuato a giocare come sappiamo.

L’inserimento dei nuovi? Abbiamo una base molto importante e molto solida, quindi i 15-16 dell’anno scorso permetteranno anche i nuovi di inserirsi con maggior gradualità. Questo è importante, ma sono sicuro che ci daranno una grossa mano anche i nuovi nel corso della stagione, visti i tanti impegni. Si stanno allenando tutti bene.

Molto importante anche l’analisi sul caso Ilicic e sul mercato:”Ilicic? Sono uscite notizie che non avevano fondamento. Il giocatore adesso ha iniziato ad allenarsi con la squadra, avrà ovviamente bisogno di fare qualche partita. È chiaro che dovremo recuperarlo anche calcisticamente, ma da questo punto di vista non abbiamo nessuna fretta. Ora c’è una sosta, vediamo se riusciremo ad averlo a disposizione dopo o se ci vorrà ancora un po’ di tempo.

Mercato? In questo momento, abbiamo raggiunto il numero massimo di stranieri, quindi dovremmo ricorrere soltanto al mercato italiano. Abbiamo Pessina che è ancora infortunato, ma speriamo che nel giro di un mese possa recuperare e tornare a disposizione. Siamo forse un po’ corti nel mezzo, ma penso che siamo complessivamente messi bene.

Le parole di Di Francesco

E’ il turno poi di Di Francesco. Il tecnico dei sardi ammette la superiorità dell’Atalanta:”Abbiamo fatto sicuramente bene nei primi 25′, abbiamo ribattuto colpo su colpo. Appena abbiamo allentato, loro ne hanno approfittato. Abbiamo affrontato una squadra forte, dovevamo essere messi meglio in campo. Abbiamo giocato tre squadre difficili, siamo in una fase di costruzione. Abbiamo pagato anche questo. Ricordiamoci sempre che abbiamo affrontato una squadra che ne ha fatti quatto alla Lazio, una squadra che concretizza le occasioni con grande facilità. Cragno non ha fatto parate importanti nel primo tempo, nella ripresa è stato bravo”. Chiosa finale sul mercato:”Nainggolan è un giocatore dell’Inter, se la società ha detto di attendere dobbiamo farlo. Servono dei giocatori, anche per cercare di far amalgamare i tanti giovani che sono arrivati”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20