Atalanta-Fiorentina 2-2; nel finale i bergamaschi rimontano la viola che era avanti di due reti.

Nel posticipo delle 18 della domenica di Serie A, Atalanta-Fiorentina, valido per la 4a giornata di campionato è successo davvero di tutto!

Il 2-2 finale è la sintesi di una partita dai due volti, che prima ha visto la Fiorentina fare una grandissima gara e poi con i cambi nella ripresa un’orgogliosa Atalanta che nel finale rimette in piedi una gara che ormai sembrava persa.

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-1-2): Gollini, Djimsiti, Palomino, Masiello (57° Ilicic), Castagne, de Roon, Pasalic, Gosens (85° Arana), Malinovskyi, Muriel (57° Gomez), Zapata. All. Gasperini.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Caceres, Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert (86° Venuti), Chiesa (77° Vlahovic), Ribery (68° Boateng). All. Montella.

LA PARTITA:

PRIMO TEMPO:

Dopo il KO in Champions League l’Atalanta vuole tornare a sorridere in campionato. Di fronte la Fiorentina che occupa l’ultimo posto in classifica dopo le gare del pomeriggio e ha dunque un bisogno disperato di punti.

La gara parte subito con un ritmo molto alto e dopo un paio di occasioni per parte a passare in vantaggio sono gli ospiti; il talento viola Federico Chiesa al minuto 24 calcia dal limite un pallone insidioso, che deviato da un difensore diventa imprendibile per l’incolpevole Gollini.

La conclusione di Chiesa che deviata da un difensore diventa imprendibile e regala l'1-0 alla viola. Atalanta-Fiorentina 0-1.

Nell’immagine la conclusione di Chiesa che, deviata da un difensore, diventa imprendibile e regala l’1-0 alla viola.

L’Atalanta non sta a guardare e reagisce immediatamente con Zapata che due minuti dopo, al 26°, sfiora la rete del pareggio.

I bergamaschi non ci stanno e continuano ad attaccare; al 37° questa volta è Muriel a rendersi pericoloso, ma la sua conclusione di stampa clamorosamente contro il palo, graziando la difesa della Fiorentina.

Nonostante il forcing l’Atalanta non riesce a trovare la via del gol e così il primo tempo si conclude sul punteggio di Atalanta-Fiorentina 0-1.

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa l’Atalanta continua a provarci, ma senza successo. Così Gasperini prova a cambiare qualcosa e inserisce al 57° Gomez e Ilicic, con l’intento di ribaltare la partita.

I cambi subito non portano l’effetto desiderato e anzi arriva il raddoppio della Fiorentina, con Frank Ribery che sul gran lancio di Chiesa al volo di sinistro infila la palla in rete con Gollini che può solo guardare il magnifico gesto tecnico e raccogliere la sfera da in fondo al sacco! Atalanta-Fiorentina 0-2 e i tifosi viola sono in visibilio.

La volée mancina del fenomenale Ribery che regala il momentaneo doppio vantaggio alla Fiorentina. Atalanta-Fiorentina 0-2.

La volée mancina del fenomenale Ribery che regala il momentaneo doppio vantaggio alla Fiorentina.

A questo punto della gara però l’Atalanta viene fuori e inizia un assedio alla porta della Fiorentina, che verrà schiacciata nella proprio metà campo negli ultimi 20 minuti di gara.

I nerazzurri vogliono la rimonta e al 76° Josip Ilicic va vicino alla rete dell’1-2, ma la sua conclusione a colpo sicuro viene respinta da un grande intervento in scivolata di un difensore avversario.

Lo stesso talento sloveno però all’84° regala ai suoi la rete che riapre la sfida e mette paura alla Fiorentina; Papu Gomez con uno splendido cross dal limite dell’area pensa in Ilicic che controlla benissimo di petto e poi al volo col mancino insacca in rete il pallone che ridà fiducia ai ragazzi di Gasperini.

Ilicic, dopo un gran controllo su cross di Gomez riapre la partita; Atalanta-Fiorentina 1-2.
Ilicic, dopo un gran controllo su cross di Gomez riapre la partita; Atalanta-Fiorentina 1-2.

La Fiorentina vede svanire tutte le sue certezze, maturare durante la partita, e vede tramutarsi un’ottima prestazione in una rimonta da incubo. I cattivi pensieri diventano realtà nel primo dei minuti di recupero, quando Pasalic da due passi mette in rete il pallone del pareggio! Ma l’arbitro Orsato, dopo aver consultato il VAR annulla la rete per un passaggio col braccio di De Roon, che aveva propiziato il gol del giovane centrocampista croato dei bergamaschi. La gioia dei giocatori atalantini si trasforma in rabbia e l’amarezza dei calciatori viola in nuova speranza di raggiungere quei tre punti di cui hanno così bisogno per sbloccare una classifica complicatissima.

Quanto tutto sembra ormai finito, al 95°, su una corta respinta della difesa dopo un calcio d’angolo, Castagne toglie la vittoria alla Fiorentina con uno strepitoso gol al volo che batte Dragowski e regala un pareggio importante all’Atalanta, che compie una grande rimonta! Atalanta-Fiorentina 2-2!

Castagne rincorso dai compagni di squadra regala con un magnifico gol il pareggio al 95° all'Atalanta. Atalanta-Fiorentina 2-2.
Castagne rincorso dai compagni di squadra regala con un magnifico gol il pareggio al 95° all’Atalanta.

Il direttore di gara dopo 6 minuti di recupero fischia la fine di una partita straordinaria alla fine della quale non ci sono vincitori né vinti, ma sicuramente due squadre con umori completamenti opposti nonostante entrambe escano dal campo con un punto a testa.

L’Atalanta esce con un punto rincorso e meritato, dopo una partita sfortunata e riprese per il rotto della cuffia con cuore e determinazione degni di una grande squadra quale sono i nerazzurri di Gasperini.

Per la Fiorentina invece sono due punti persi e non uno guadagnato; infatti la viola sullo 0-2 ha cullato il sogno di tornare finalmente a vincere e invece con l’harakiri finale rimane solo tantissima amarezza e soprattutto l’ultimo posto solitario con soli 2 punti conquistati in 4 partite.

TABELLINO:

Marcatori: 24° Chiesa (F), 66° Ribery (F), 84° Ilicic (A), 95° Castagne (A).

Ammoniti: Pezzella (F), Pasalic (A), Lirola (F), Milenkovic (F), Boateng (F), Dragowski (F).

ARTICOLI CORRELATI:

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.