Atalanta-Real Madrid 0-1
Ferland Mendy esulta per il vantaggio del Real. Credit by [email protected]_info

Atalanta-Real Madrid 0-1 è il risultato finale dell’andata degli ottavi di finale di Champions League che ha visto i bergamaschi protagonisti. Ora il prossimo 16 Marzo servirà una vera e propria impresa in quel di Madrid per passare il turno. A decidere la sfida del Gewiss Stadium ci ha pensato un gran destro di Ferland Mendy nel finale (86′). Tuttavia la gara è stata in gran parte condizionata da un’espulsione ingiusta rifilata all’atalantino Freuler dopo poco più di un quarto d’ora. Ciò ha costretto gli uomini di Gian Piero Gasperini ad un match prettamente difensivo. Preoccupazione per Zapata, uscito già durante la prima frazione: si teme uno stiramento.

Atalanta-Real Madrid 0-1

Una notte europea alquanto storica per la città di Bergamo e per l’Atalanta è stata probabilmente rovinata dalla decisione avventata dell’arbitro tedesco Stieler, che ha mandato anticipatamente negli spogliatoi Remo Freuler già nei primi minuti di gioco. Secondo il fischietto odierno lo svizzero avrebbe atterrato Mendy lanciato a rete in campo aperto. Ineccepibile il fallo, ma sbagliato il colore del cartellino: il terzino del Real Madrid stava andando verso l’esterno ed in più Romero rientrava in copertura, quindi non si può parlare di chiara occasione da gol. Un evento non previsto nelle idee di Gian Piero Gasperini, che per forza di cose ha dovuto ridisegnare la squadra con un atteggiamento ancor più guardingo.

Primo tempo

Nonostante la lunga lista di indisponibili, anche durante i pochi minuti di parità numerica il Real Madrid ha tenuto il pallino del gioco grazie alla grande qualità dei suoi centrocampisti. Con l’Atalanta in 10 poi, questa superiorità di dominio territoriale si è fatta ancor più netta. Tuttavia la squadra guidata da Zidane crea grandi occasioni da gol. L’unica chance degna di nota è una punizione battuta da Kroos e deviata in maniera attenta dal portiere Gollini. Che per gli orobici sia una serata sfortunata lo si evince anche dall’infortunio di Duvan Zapata, che lascia il campo anzitempo per un sospetto stiramento. Al suo posto dentro Pasalic che va ad infoltire il centrocampo orfano di Freuler.

Secondo tempo

Già dai primi attimi dei secondi 45′ l’Atalanta con grande cuore e voglia di far risultato si arrocca nella propria area di rigore. Il Real Madrid domina nel gioco, ma non nelle occasioni, che continuano a latitare. In queste circostanze si notano le pesanti assenze di Benzema e Hazard. Stieler commette l’ennesimo pasticcio di serata non sanzionando per la seconda volta Casemiro, reo di aver commesso una simulazione. Il brasiliano era comunque diffidato e salterà il ritorno a Madrid. Quando l’Atalanta sembra prossima a strappare un incredibile quanto meritato pareggio, ecco la beffa. Gli sforzi, seppur sterili degli ospiti, vengono premiati grazie ad una giocata di un singolo: Mendy con un bel destro da fuori area fa 0-1 all’86’. Questo episodio decide difatti la partita; Atalanta-Real Madrid 0-1 è anche il risultato finale dell’incontro. Ai nerazzurri servirà ora un’impresa, ma nulla è ancora perduto.

Il tabellino di Atalanta-Real Madrid 0-1

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle (41′ st Palomino), De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Muriel (11′ st Ilicic, 42′ st Malinovskyi), Zapata (31′ st Pasalic). A disposizione: Rossi, Sportiello, Palomino, Sutalo, Lammers, Caldara, Ruggeri, Miranchuk. Allenatore: Gasperini

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Vazquez, Varane, Nacho, Mendy; Casemiro, Kroos, Modric; Vinicius (14′ st Mariano Diaz), Isco (32′ st Hugo Duro), Asensio (31′ st Arribas). A disposizione: Lunin, Altube, Blanco, Chust, Gutierrez. Allenatore: Zidane

ARBITRO: Stieler (Ger)

MARCATORI: 43′ st Mendy

NOTE: Espulso Freuler (A) al 17′ pt. Ammoniti: Gosens (A); Casemiro, Mendy (R). Recupero: 3′ e 3′


Leggi anche: Monchengladbach-Manchester City 0-2

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20