Seconda giornata Serie A

Dopo l’eliminazione dall’Europa League, il Toro riprende il suo cammino nel Campionato italiano affrontando l’Atalanta che la scorsa stagione, come i granata, non aveva superato l’ultimo turno dei playoff, perdendo contro il Copenaghen.

Atalanta-Torino si gioca al Tardini di Parma

Con i lavori di ristrutturazione in corso al Gewiss Stadium di Bergamo, l’Atalanta sarà costretta ad affrontare questi primi turni casalinghi di Campionato a Parma. Per i tifosi della Dea sembra ormai un’abitudine traslocare, visto che due stagioni fa seguirono tutta la stagione di Europa League a Reggio Emilia.

Gasperini per la partita odierna contro il Toro, ha quasi l’imbarazzo della scelta vista l’ampia disponibilità dei propri giocatori. Seppure proprio in queste ore, la società bergamasca, è stata costretta a rescindere il contratto con lo slovacco Skrtel, causa problemi fisici dell’ex giocatore di Fenerbache e Liverpool.

Il mister di Grugliasco dovrebbe mandare in campo Ilicic dal primo minuto, schierando un offensivo 3-4-2-1, con lo sloveno affiancato a Papu Gomez, a ridosso della punta Duvan Zapata. In difesa Toloi dovrebbe riprendersi il posto a danno di Djimsiti, con Palomino e Masiello compagni di reparto. Vista l’assenza di Castagne, sui quattro di centrocampo dovrebbe giocare la consueta linea a quattro, formata da Hateboer, Freuler, De Roon e Gosens.

Il Toro riprende la sua corsa in Campionato, dopo la delusione di Wolverhampton

Per la squadra di Mazzarri, a questo punto, dopo l’eliminazione scaturita a Wolverhampton, riprende la corsa per quel posto in Europa tanto auspicato dai suoi tifosi.

Se però Gasperini può gloriarsi di un’ampia scelta del suo parco giocatori, specie in attacco, disponendo di punte come Ilicic, Papu Gomez, Zapata, Muriel, Barrow, il tecnico granata si trova ancora una volta ad inventarsi l’attacco, vista l’indisponibilità di Iago Falque e Zaza. Inoltre agli infortunati Lyanco ed Ansaldi, dovrà ancora rinunciare al difensore Nkoulou, nemmeno convocato per i noti contrasti con la società granata. Tutto fa pensare che il partner d’attacco di Belotti sarà ancora una volta Berenguer, adattato a fare la seconda punta.

Per Millico, giovane promessa, non sembra ancora scoccata l’ora, per entrare a far parte degli undici titolari dal primo minuto di gioco. Per la difesa ballottaggio tra Djidji e Bremer, mentre a centrocampo saranno schierati tre di questi quattro giocatori: Meité, Baselli, Rincon e Lukic. Laxalt, unico e nuovo acquisto granata, dovrebbe sedersi in panchina.

Atalanta-Torino in numeri

Il bilancio dei 70 confronti tra Atalanta e Torino in casa dei bergamaschi è completamente in equilibrio: 15 successi per parte e 20 pareggi e pure 52 reti segnate a testa.

L’ultimo successo dei granata in casa Atalanta risale alla stagione 2015/16: Atalanta-Torino 0-1 (Bovo 52′). L’anno scorso invece finì 0-0, mentre nelle due stagioni precedenti l’Atalanta ha vinto entrambe le partite per 2-1: stagione 2017/18 (Freuler 53′ Ljajic 56′, 64′ Gosens), stagione 2016/17 (Iago Falque 54′, Masiello 56′, Kessié su rigore 82′).

Il risultato più frequente tra Atalanta e Torino è 0-0: nove volte.

La partita con il maggior numero di gol è stata disputata nella stagione 2012/13, con la vittoria del Torino di Ventura per 5-1 (Denis 28′, Bianchi su rigore 38′, Gazzi 62′, Stevanovic 66′, D’Ambrosio 73′, Bianchi 76′).

La vittoria più larga dell’Atalanta risale invece alla stagione 1951/52 ai tempi dello svedese Jeppson, autore di una tripletta in quella partita vinta per 5-0.

Nel computo totale dei 100 incontri giocati tra Torino e Atalanta, la bilancia pende dalla parte dei granata con 41 vittorie (21 le vittorie dei bergamaschi, 38 pareggi. 146 le reti del Toro, 98 quelle della Dea).

I probabili schieramenti di Atalanta-Torino

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, A. Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Ilicic, Papu Gomez; D. Zapata. Allenatore: Giampiero Gasperini. 

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Castagne.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Bonifazi, Djidji; De Silvestri, Meité, Lukic, Rincon, Ola Aina; Berenguer, Belotti. Allenatore: Walter Mazzarri.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Lyanco, Edera, Iago Falque, Ansaldi, Zaza, Nkoulou (non convocato).

Atalanta-Torino, uno sguardo alle quote

L’Atalanta è decisamente favorita secondo i bookmakers che la danno vincente con la quota di 1.62. La vittoria del Torino non gode dei favori del pronostico con una quota fissata a 5.00. Il pareggio è opzione quotata 3.90. Vista la chiara propensione alla fase offensiva di entrambe le squadre, vi consigliamo di scommettere sull’Over 2,5 quotato a 1.75. Vi segnaliamo inoltre la multi-chance che vede l’Atalanta vincitrice per 2-1, 3-1, 4-1 quotata a 4.25. Se invece volete puntare su un’altra rimonta dei bergamaschi, il parziale/finale Torino/Atlanata è dato a 23.

In tv canale Dazn ore 20:45.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.