convocati

Si svolgeranno dal 1 al 5 giugno a Bydgoszcz, in Polonia, i Campionati Europei Paralimpici di Atletica Leggera. La Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali ha diramato la lista ufficiale dei convocati per la prestigiosa manifestazione. Saranno 23 gli atleti scelti su proposta del Direttore Tecnico Vincenzo Duminuco: 16 uomini e 7 donne.

Una manifestazione dai grandi numeri che arriva quest’anno alla sua settima edizione. 35 diversi paesi continentali per un totale di 600 atleti che si confronteranno all’interno dello Stadio Zdzisław Krzyszkowiak. Per l’Italia 6 titoli da difendere, conquistati nell’edizione 2018 a Berlino in un bottino che comprendeva anche 3 medaglie d’oro e 8 di bronzo.

La lista dei convocati e le specialità

Donne

Martina Caironi (Fiamme Gialle): 100, salto in lungo T63
Francesca Cipelli (Veneto Special Sport): salto in lungo T37
Arjola Dedaj (Non Vedenti Milano): 100, 200, salto in lungo T11. Guida: Andrea Rigobello
Laura Dotto 
(Oltre): 1500 T20
Antonella Inga (Freemoving): 100, salto in lungo T12. Guida: Giulia Gargantini
Annalisa Minetti (Fiamme Azzurre): 1500 T11. Guida: Stefano Ciallella
Valentina Petrillo 
(Omero Bergamo): 400 T13

Uomini

Riccardo Bagaini (Sempione 82): 400 T47
Giuseppe Campoccio (Paralimpico Difesa): getto del peso F34
Marco Cicchetti (Fiamme Azzurre): salto in lungo T44
Riccardo Cotilli (Sempione 82): 100, 200 T64
Ndiaga Dieng (Anthropos Civitanova): 1500 T20
Raffaele Di Maggio (Anthropos Civitanova): 400 T20
Emanuele Di Marino (Fiamme Azzurre): 100, 200, 400 T44
Roberto La Barbera (Pegaso): salto in lungo T64
Christian Lella (Polisportiva Luna e Sole): peso T20
Simone Manigrasso (Fiamme Gialle): 100, 200 T64
Alessandro Ossola (Fiamme Azzurre): 100 T63
Marco Pentagoni (Dilettantistica Novara): salto in lungo T63
Stanislav Ricci (Francesco Francia): giavellotto F63
Nicky Russo (Atletica Virtus Lucca): peso F35
Lorenzo Tonetto (Trionfo Ligure): disco F64
Irbin Vicco (Polha Varese): lungo F64

Come decifrare le categorie?

Ogni categoria è contraddistinta da una lettera ed un numero. La lettera indica la tipologia di competizione. Ad esempio il prefisso “T” contrassegna le gare su pista: le corse, le corse in carrozzina e le gare di salto. Il prefisso “F” è riferito alle competizioni di lancio. Il prefisso “P” indica invele le competizioni delle prove multiple, ovvero il pentathlon. Il numero che segue si riferisce al tipo di disabilità. A titolo esemplificativo: il numero 11 per i totalmente non vedenti, il 12 per gli ipovedenti con possibilità di atleta guida. Oppure tutti i codici da 31 a 38 che comprendono i diversi gradi di cerebrolesione o dal 61 al 64 per le amputazioni. Lista completa dei profili funzionali nell’atletica leggera

Souza de Brito alla guida della squadra femminile filippina di volley

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20