Come lui nessuno mai. Stiamo parlando di Alberto Tomba, il più grande sciatore italiano di sempre. Personaggio istrionico e fuori le righe, sapeva unire al suo talento la forza e il coraggio da leone.

Chi è Alberto Tomba?

Nato a Bologna il 19 dicembre del 1966, comincia la carriera agonistica a soli 11 anni. Nel 1984 partecipa ai Mondiali Juniores negli Stati Uniti, dove si distingue nello slalom gigante piazzandosi al quarto posto. L’anno successivo debutta a Madonna di Campiglio nello slalom speciale conquistando i primi punti in Coppa del mondo. A questa competizione prende parte il 14 dicembre 1986 sulla pista “Garisa” dell’Alta Badia. Nel 1987 conquista la medaglia di bronzo ai Mondiali di Crans Montana(Svizzera). Nella stagione successiva si apre con due affermazioni in altrettante gare. Nel 1988 conquista la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Calgary (Canada). Poco dopo subisce un grave infortunio che lo costringe a rinuciare alle specialità del super gigante e della discesa libera. Nel 1992 conquista l’oro alle olimpiadi di Alberville, è si ripete ai Mondiali di Sierra Nevada del 1995. Nel 1997 ottiene il bronzo ai Mondiali del Sestriere. Dopo la sconfitta ai Mondiali di Nagano(Giappone,) Tomba si ritira dall’attività agonistica.

Appesi gli sci al “chiodo” tenta l’avventura nel cinema come attore nel film Alex l’Ariete(2000) ,ma il successo è scarso. Nel 2006 è testimonial dei Giochi Invernali di Torino e nel 2014 è commentatore televisivo per i Giochi Olimpici di Sochi.

Alberto Tomba eletto Atleta del secolo

I successi di Alberto Tomba

-48 vittorie in Coppa del Mondo(33 in speciale, 15 gigante)

-5 medaglie d’oro (3 alle Olimpiadi e 2 ai Mondiali)

-2 medaglie d’argento alle Olimpiadi

-2 medaglie di bronzo ai Mondiali

-4 Coppe di specialità in Slalom Gigante

-4 Coppe di specialità in in Slalom Speciale

-1 Coppa del Mondo

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20