motogp 2021 motegi calendario

Secondo l’attuale calendario MotoGP, il GP di Thailandia dovrebbe svolgersi dal 15 al 17 ottobre 2021. Dietro l’evento però c’è ancora un grande punto interrogativo, ovvero il lascia passare il ministro responsabile dello Sport e del Turismo.

GP della Thailandia MotoGP: potrebbe arrivare la cancellazione

Il GP della Thailandia è già stato annullato a causa del coronavirus nel 2020. All’inizio di febbraio 2021 si sono alzate voci che mettevano in dubbio la gara a Buriram anche per questa stagione. Alla fine, e per il momento, quello del passato febbraio si è rivelato solo un malinteso. Alcune testate avevano riportato erroneamente la notizia della cancellazione del GP a Buriram dell’anno precedente. Anche dopo l’ultimo aggiornamento del calendario avvenuto lo scorso 6 luglio, il Chang International Circuit è rimasto parte dell’attuale programma dei 19 Gran Premi del Motomondiale 2021. Ricordiamoci però di come, intanto, il weekend in terra tailandese sia già stato posticipato da giugno al weekend del 17 ottobre proprio a causa dei contagi da Covid-19.

Il problema del contagio in Thailandia

Tuttavia, giorno dopo giorno la situazione Covid-19 in Thailandia appare sempre più preoccupante. Il numero di nuovi contagi sta superando i 10 mila nuovi casi giornalieri da 3 giorni di fila. Intanto la campagna di vaccinazione procede a rilento. A questo proposito il quotidiano Thai Rath riferisce come ci sia in cantiere sicuramente un ulteriore slittamento del GP di Thailandia, e molto probabilmente una cancellazione definitiva anche per il 2021.  Per Phiphat Ratchakitprakarn, ministro del turismo e dello sport tailandese, una decisione finale sarà presa presto dopo una precisa e attenta consultazione con la Dorna.


Maverick Vinales: “Voglio dimostrare tutto il mio potenziale”


Il ruolo degli spettatori per il GP tailandese

Per gli organizzatori e il governo c’è da pensare come un evento di tale portata, a fronte della grave situazione sanitaria del paese, è possibile solo se effettivamente redditizio. Il Gran Premio, comparso in calendario per la prima volta nella stagione 2018, aveva raggiunto l’anno successivo numeri da capogiro con 226.655 spettatori. Numeri da capogiro che sono valsi per il GP della Thailandia il titolo di miglior GP della stagione sotto questo punto di vista. Nell’attuale situazione del coronavirus e delle relative misure restrittive, non sarebbe ovviamente possibile aprire al pubblico l’evento.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20