fbpx
Settembre24 , 2021

Babe Ruth, il primo lancio di una leggenda

Related

Speed Up di Moto2 e Montella divorziano

La stagione di MotoGP prevede ancora diverse gare prima...

Juventus: Mancini puo’ essere il dopo De Light

Per cautelarsi in vista di una possibile partenza di...

GP Russia: Bottas vola nelle PL2, Verstappen cambia motore

Il GP di Russia è feudo Mercedes anche nelle...

Sesta giornata Serie A 2021/22: gli arbitri

L' Aia ha reso noto i nominativi degli Arbitri,...

Lione vs Lorient: pronostico e possibili formazioni

Due squadre della Ligue 1 che siedono appena fuori...

Share

Il 22 aprile del 1914, George Herman Ruth, passato alla storia come Babe Ruth, esegue il suo primo lancio da professionista, dando il via a una carriera leggendaria.

Il primo lancio

Il 22 aprile 1914, con la maglia dei Baltimore Orioles, George Herman Ruth effettua il suo primo lancio da professionista. Gli Orioles vincono la partita per 6-0, contro i Buffalo Bisons e la carriera leggendaria di Babe Ruth comincia.

A causa di problemi finanziari, il presidente della squadra è costretto a vendere i suoi migliori giocatori, tra cui Babe Ruth, che passa ai Boston Red Sox. Ruth arriva a Boston come lanciatore mancino, ma fa poche apparizioni, visto che nel suo ruolo ci sono diversi giocatori. Babe viene, dunque, ceduto ai Providence Grays, in International League, dove aiuterà la franchigia del Rhode Island a vincere il titolo.

La MLB e i Red Sox

I Red Sox lo richiamano, concretizzando il suo approdo in MLB. Nelle sue quattro stagioni a Boston, Babe Ruth si impone come miglior lanciatore nella lega e non solo. Il bambino di Baltimora si rivela anche un ottimo battitore, un ruolo che gli consente di giocare con più costanza. Le sue giocate in battuta contribuiscono a farlo diventare un vero fuoriclasse e fanno aumentare il numero di tifosi allo stadio.

Babe Ruth con i New York Yankees.
Babe Ruth con la divisa dei Boston Red Sox.

Gli Yankees

A Boston, Babe Ruth vince tre World Series e stabilisce il record personale di 29 fuoricampo in una stagione. Tuttavia, al termine della stagione 1919 i Red Sox, viste le difficoltà economiche, fanno cassa cedendo i migliori giocatori ai New York Yankees.

Gli Yankees prediligono un gioco favorevole ai battitori, uno stile che va incontro alle potenzialità di Ruth. Babe frantuma il suo precedente record di fuori campo e migliora la sua media di battuta e di punti in battuta. Con la maglia degli Yankees vince altre quattro world series, confermandosi uno dei migliori giocatori della sua epoca.

Babe Ruth con i New York Yankees.
Babe Ruth con i New York Yankees.

Una leggenda del baseball

Il Bambino di Baltimora chiude la sua carriera, da giocatore, con la vittoria di sette World Series e un record di 714 fuori campo, primato che durerà per 39 anni. Le sue prestazioni, nel 1936, gli consentono l’ingresso nella Baseball Hall of Fame, come uno dei cinque membri inaugurali. Un degno riconoscimento per un giocatore dotato di un talento soprannaturale e considerato come uno dei migliori professionisti, della MLB, di tutti i tempi.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20