fbpx
Settembre19 , 2021

Bagnaia in testa nel venerdì di Jerez

Related

Preston North End-Cheltenham Town: pronostico e possibili formazioni

Il Cheltenham Town è impegnato per la prima volta...

Norwich City vs Liverpool: pronostico e possibili formazioni

Dopo aver pubblicato risultati contrastanti nell'ultimo round di partite...

-Venezia-Spezia 1-2: le aquile bloccano i lagunari

Oggi 19 Settembre 2021 nello Stadio Pierluigi Penzo alle...

Fulham vs Leeds United: pronostico e possibili formazioni

Il Leeds United cercherà di avanzare al quarto round...

Share

Finisce qui il venerdì spagnolo sul circuito di Jerez. Per il GP di Spagna vanno infatti in archivio anche le FP2 che chiudono il primo giorno del fine settimana iberico. Iniziano a prendere forma le forze in campo. È infatti Pecco Bagnaia a guadagnare la vetta del venerdì inseguito da vicino da Fabio Quartararo. Avevamo detto questa mattina di come i tempi registrati nelle FP1 fossero piuttosto alti e ne abbiamo avuto conferma. Pecco infatti va quasi 1 secondo più veloce del capo classifica della mattina Brad Binder. I piloti in top 10 si guadagnano l’accesso provvisorio in Q2 ferma restando la possibilità per gli altri, nelle due sessioni di libere che si terranno domani, di strappare il pass per la seconda fase delle qualifiche; solitamente però sono le FP2 a delineare le forze in campo. Andiamo a vedere insieme cosa è successo.

GP di Spagna le FP2 della MotoGP: cosa è successo?

Francesco “Pecco” Bagnaia ha messo subito le cose in chiaro in questo venerdì: vuole la vittoria del gran premio di Spagna. 1’37”209 è questo il tempo messo a segno da Bagnaia, quasi un secondo più veloce di Binder, migliore della mattinata, ma ancora lontano dal record della pista di Vinales; chissà che domani non possa avvicinarlo. Dicevamo di come Quartararo lo talloni da vicino in seconda posizione ed in effetti in questo primo scorcio di stagione la lotta fra i due sembra la più interessante della MotoGP. Due giovani in rampa di lancio appena arrivati nei rispettivi team ufficiali, Ducati e Yamaha. Speriamo che questa volta non ci si mettano di mezzo i commissari ad impedire ai due di “suonarsele” in gara. Terzo e parecchio distante dalla coppia troviamo un confermatissimo Aleix Espargaro su Aprilia. Bravissimo lo spagnolo a mettere di nuovo la sua moto tra i primissimi delle prove. Ripetiamo quanto detto in mattinata: potremmo vedere Aleix in lotta per il podio qui a Jerez.

GP Spagna MotoGP: Brad Binder chiude in vetta le FP1

La top 10

Appena fuori dal podio virtuale Morbidelli e Vinales. Mentre per l’italo-brasiliano è un ottimo punto di partenza per ritrovare quelle posizioni lasciate a fine 2020, Maverick per il momento sta soffrendo il confronto con il nuovo compagno di box Quartararo. A parte la prima gara della stagione in Qatar dove aveva trionfato, “top gun” non è più riuscito a mettere la sua Yamaha #12 davanti a quella del giovane compagno in nessuna sessione ufficiale. Per uno come lui chiamato alla consacrazione definitiva in questo 2021 è davvero un boccone amaro da mandare giù. Chissà che per una volta non possa essergli da stimolo e non da zavorra come invece accaduto in passato. 6° un ottimo Nakagami con la prima delle Honda, mentre 7mo si conferma di nuovo Oliveira con KTM. Chiudono la top 10 dei qualificati provvisori alla Q2 Rins, Zarco e Binder. Lo spagnolo della Suzuki mette nuovamente il cupolino davanti a quello del compagno e campione del mondo Mir che a meno di miracoli sarà costretto alla quarta Q1 consecutiva. Zarco deve continuare a mantenere quella solidità che gli ha permesso di stare con i migliori fin qui, mentre Binder acciuffa la Q2 provvisoria dopo la vetta della mattinata.

Gli italiani

Il primo italiano è anche il primo in assoluto, ancora una volta Pecco Bagnaia. L’ottima prestazione dei nostri portacolori in questa seconda sessione di Jerez è confermata dal 4° posto di un Franco Morbidelli che si sta prendendo il ruolo di primo inseguitore. Per trovare gli altri italiani dobbiamo uscire dalla top 10 fino alla 15ma piazza dove troviamo Luca Marini. 17mo Petrucci inseguito da Bastianini e Savadori. Chiude il gruppo tricolore Rossi 21mo ed in difficoltà in questo venerdì di Jerez. Noi ci sentiamo domani per la cronaca del sabato spagnolo e soprattutto per la Qualifica della MotoGP.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20