Il nonno egiziano Ezzelin Bahalder è stato riconosciuto come il calciatore professionista più anziano del mondo dopo aver completato una seconda partita intera poco prima del suo 75esimo compleanno.

Bahalder è stato insignito del titolo dal World Guinnes Record sabato sera dopo aver saltato un calcio di rigore mentre la sua squadra, il 6 ottobre, ha perso 3-2 contro il club El.Aya Sports nella terza divisione.

L’ ex dilettante, che compie 75 anni il prossimo 3 marzo, ha segnato un goal dal dischetto nella sua partita d’esordio a marzo. Aveva programmato di giocare una seconda partita a marzo per rivendicare il suo record, ma la sospensione delle attività sportive per contenere l’epidemia di Coronavirus, ha messo in attesa i suoi piani.

Bahdler aveva precedentemente detto ai media di avere 75 anni, cosa che ha attribuito a “rastrellamento per eccesso”. Averlo in squadra ha permesso sponsor e pubblicità.

Alcuni dei sei nipoti di Bahdler hanno assistito alla partita dalla linea laterale cantando “Dai,nonno”.

Sogno di battere il record ancora una volta per rendere la competizione ancora più difficile”, ha dichiarato.

Il record era stato preceduto appartenuto all’israeliano Isaac Hyvik, 73 anni.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20