Estate, ombrelloni, granite, birra fredda, bar della spiaggia e…calciomercato.

Dybala va, Dybala resta, Lukaku sì, Lukaku no. Quella che doveva essere una trattativa avviata verso la sua normale conclusione ora si è interrotta sul più bello. L’argentino ha rilanciato sull’ingaggio, cosa che a Manchester non hanno gradito. L’affare non si farà in sostanza e alla Continassa l’argentino è stato accolto da un bagno di folla da parte dei tifosi, che si sono sempre opposti allo scambio con l’attaccante belga. Non partirà nemmeno Mandzukic, che era previsto nello scambio. Se però la trattativa con i Red Devils è saltata non si può dire lo stesso per quella con il City. Paratici, ieri a Londra per assistere alla Community Shield, ha raggiunto l’accordo per la cessione di Cancelo all’altra squadra di Manchester: operazione da 30 milioni più cartellino di Danilo. Il portoghese oggi non si è nemmeno allenato alla Continassa e ha salutato gli ormai ex compagni di squadra. L’Arsenal resta sempre interessata a Rugani, che però i bianconeri non vogliono cedere se non davanti ad un’offerta importante. In uscita resta sempre Pellegrini, SPAL e Cagliari sono interessati al prestito del terzino ex Roma.

Il ritorno del figliol prodigio in casa Fiorentina: è stato infatti ufficializzato l’acquisto di Badej dalla Lazio. Il croato torna a Firenze dopo una stagione per niente positiva come ha affermato lo stesso giocatore: “E’ stata più colpa mia che di qualcun altro. Non mi sono adattato al meglio al gioco e alla squadra. Lo guardo come un fallimento personale. Sono io il responsabile, la mia condizione ha condizionato il rendimento. Non mi sono espresso al massimo. Ringrazio la Lazio e sarò sempre grato per l’opportunità che mi hanno dato”. L’accordo è stato trovato sulla base di un prestito oneroso da un milione con diritto di riscatto fissato a quattro milioni.

Fonseca ha deciso, il trequartista sarà Zaniolo. La Roma aspetta il giocatore per discutere sul rinnovo. La pista Higuain resta sempre molto difficile, Petrarchi aspetterà l’argentino fino a Ferragosto. Questa dovrebbe essere la settimana chiave per Dzeko, o cessione all’Inter o il bosniaco potrebbe rimanere nella capitale. Piace Zappacosta, ormai indieto nelle gerarchie del Chelsea di Frank Lampard. Si segue sempre Hisay, sul terzino ci sono anche Juventus e Tottenham. Per Alderwield è stata alzata la posta, 20 milioni più bonus per il difensore belga, se la trattativa dovesse saltare si virerà su Pezzella della Fiorentina.
Dall’altra parte della capitale si attende la cessione di Milinkovic-Savic al Manchester United. Tare sta preparando il post serbo, i profili sono quelli di Dominik Szoboszlai del Salisburgo e Seko Fofana dell’Udinese. Sfuma invece Yazici, che approderà al Lille. In uscita ci sono Durmisi, che ha offerte dal Beşiktaş, Fenerbahçe e dal Marsiglia, e Wallace, che è stato offerto a Benfica, Monaco, Wolverhampton e Valencia. Cataldi invece ha convinto e dovrebbe rimanere, per lui è pronto un adeguamento.

A Milano, sponda nerazzurra, sono pronti al rilancio per Lukaku. Ora il belga non è più un miraggio e Conte può sperare nel tanto sognato colpo in attacco, con tanto di ringraziamenti per Dybala che ha permesso il ritorno dell’Inter. Nel frattempo è stato ufficializzato il prestito di Nainggolan al Cagliari. Colidio è vicino al trasferimento al Leeds e si valuta il profilo di Biraghi della Fiorentina. La proposta sarebbe di un prestito oneroso sui due-tre milioni con diritto di riscatto fissato sui tredici-quindici milioni, nella trattativa potrebbero rientrare Politano e Borja Valero.
Il Milan ufficializza Bennacer e Giampaolo blinda Suso. Il nuovo allenatore dei rossoneri ha speso parole al miele per lo spagnolo, nei prossimi giorni ci sarà un incontro con l’entourage del giocatore per discutere sul rinnovo. Conti dovrebbe rimanere al Milan nonostante l’interesse del Parma, mentre si lavora alla cessione definitiva di Andrè Silva: il Monaco è tornato alla carica per l’attaccante portoghese e i rossoneri hanno proposto uno scambio con Pietro Pellegri. La trattativa però è sfumata perchè i francesi considerano il giocatore italiano incedibile.

L’Atletico Madrid si defila per James Rodriguez, ora sul colombiano c’è solo il Napoli di Aurelio De Laurentis. Gaetano ha stupito gli addetti al lavoro e rimarrà a Napoli, non Tutino, che andrà all’Hellas Verona in prestito secco. La trattativa con Lozano continua, si può chiudere a 42 milioni, che è la cifra della clausola, anche se gli azzurri vorrebbero un piccolo sconto.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.