Barça-United

Ancora lui. Sempre lui. Meravigliosamente lui. Si scrive Calcio, si legge Messi. Il genio di Rosario illumina per l’ennesima sera tutti gli amanti del calcio. In questa stagione i numeri sono eclatanti: 45 gol in 42 partite, 10 in Champions da capocannoniere assoluto. La stagione folle di Messi combacia con una ritrovata competitività dell’intero Barcellona che ha le mani sulla Liga, ha già portato a casa la Supercoppa Spagnola, ed è in finale di Coppa di Spagna. Ora, si aggiunge anche la semifinale di Champions che mancava dal 2016. Per il Manchester United sconfitta, quasi, preventivatile, seppur il miracolo di Parigi aveva elettrizzato tutto l’ambiente. In campionato per gli uomini di Solskjaer c’è un piazzamento in Champions da conquistare, nonostante la feroce concorrenza.

Cronaca della partita Barça-United

La partita inizia con un brivido per i 100mila del Camp Nou: dopo 40 secondi dormita della difesa blaugrana, e Rashford si invola a tu per tu contro Ter Stegen ma scheggia la parte superiore della traversa. Al minuto 11’ Rakitic va al contatto con Fred, l’arbitro fischia il rigore ma viene richiamato al Var e la decisione viene cambiata. Dal replay Fred sembra prendere prima la palla ma poi travolge Rakitic. Decisione dubbia, ma che sarà ininfluente, perché dopo qualche minuto sale in cattedra Lionel Messi: salta Young, che era andato in scivolata, manda a vuoto Fred, si accentra e col sinistro trova il palo più lontano. Vantaggio blaugrana e giocata classica per l’Argentino, semplicemente imprendibile. Il genio però non si ferma, e dopo tre minuti sfida la difesa Inglese, calcia di destro, e trova la complicità di De Gea che si fa scappare il pallone sotto il braccio. Due a zero Barça che ora ha le mani sulla partita. Sul finale di tempo prima Rakitic e poi Sergi Roberto vanno vicini al tris, ma questa volta è provvidenziale De Gea, che tiene in vita le ultime speranze di qualificazione per lo United. Si va all’intervallo sul punteggio di 2-0, grazie alla doppietta di Leo Messi.

Cronaca secondo tempo di Barça-United

Ad inizio secondo tempo partita che sembra dirigersi verso i binari preferiti dai Catalani. Gli uomini di Valverde rimangono padroni del match alzando ed abbassando i ritmi del gioco a proprio piacimento. Lo United sembra scarico non solo fisicamente, ma anche mentalmente. Servirebbero tre gol per passare. Chi va vicino al gol però è il Barça, che con Messi sfiora il tris ma è bravo Young a salvare le ultime speranze Inglesi. Poco dopo è Coutinho che chiude il match con un tiro a giro dai 25 metri che si insacca sotto l’incrocio. Gol spettacolare del Brasiliano che chiude la partita. Il Camp Nou però rischia di “crollare” quando Messi su un pallone rinviato male e si inventa una rovesciata spaziale che termina di poco a lato. Sul finale lo United sfiora il gol della bandiera con Sanchez che di testa gira sul primo pallo, ma è reattivo Ter Stegen. La partita termina con il punteggio di 3-0. Barcellona in semifinale dopo 4 anni grazie ad un Messi spaziale.

TabellinoBarça-United 3-0

Barcellona-Manchester United 3-0 ; 16′ e 20′ Messi, 62′ Coutinho

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto (70′ Semedo), Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Arthur (75′ Vidal); Messi, Suarez, Coutinho (81′ Dembélé)All. Valverde

MANCHESTER UNITED (4-3-3): De Gea; Jones, Lindelof, Smalling, Young; Fred, McTominay, Pogba; Lingard (80′ Sanchez), Martial (65′ Dalot), Rashford (73′ Lukaku). All. Solskjaer

AmmonitoSuarez (B)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.