Nuovo capitolo dell’infinita telenovela Messi. Il padre Jorge ha incontrato il presidente del Barcellona, Joseph Bartomeu, per discutere della spinosa situazione contrattuale del figlio. La questione si fa sempre più sorprendente, perché spunta l’ipotesi che il campione sudamericana possa rimanere fino al 2021, anno di scadenza del proprio contatto. Tale opzione sarebbe agevole sia per il club, che eviterebbe il richiamo delle vie legali; che per Messi, il quale potrà liberarsi a zero in vista della nuova destinazione.

Jorge Messi si è detto soddisfatto nell’eventuale ipotesi di permanenza al Barça. “Se stiamo studiando una possibilità per restare in blaugrana? Si'”. Così Messi Senior poco dopo l’incontro con il numero uno del Barcellona, principale “nemico” della stella argentina sin da quando è stato eletto a presidente.

La situazione quindi potrebbe permettere al principale pretendente del numero 10, il Manchester City, di cambiare rotta in vista di un probabile assalto al centrale del Napoli Kalidou Koulibaly, prima vincolato dalle spese per portare in Inghilterra l’argentino.

Riunione in casa Messi

Poco dopo l’incontro con la società, Jorge e Leo si sono riuniti in un confronto privato, decisivo per decifrare il destino del campione. All’interno della residenza di Castelldefels, la Pulce, il padre e il fratello Rodrigo hanno discusso delle scelte future. Due sono le ipotesi più accreditate, fomentate anche dai media argentini o spagnoli. La prima riguarda la possibilità di rimanere al Barça in modo da aspettare il 2021 (anno in cui si libererà a zero); la seconda invece ha a che fare con una posibile battaglia legale con il club, il quale fa ancora leva sulla mega clausola da 700 milioni di euro.

Leggi anche:Calciomercato, il Napoli punta Veretout. Roma, l’obiettivo è il ritorno di Smalling

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20