Dopo l’ Atletico Madrid, scatta l’allarme Covid-19 anche nel Barcellona. Attraverso un comunicato ufficiale la società catalana ha annunciato la positività al tampone per il virus di uno dei suoi giocatori.

L’interessato, di cui non sono state rese note le generalità ma che comunque è asintomatico e in buone condizioni di salute, non è entrato in contatto con il resto della squadra in procinto di partire per Lisbona, dove venerdì sera sfiderà il Bayern Monaco nel match valido per i quarti di finale di Champions League. Bensì fa parte del gruppo di nove giocatori arrivati per prepararsi al ritiro pre- campionato della prossima stagione, quindi uno tra Rafinha, Alena, Pedri, Trincao, Oriol Busquets, Miranda, Matheus, Wague e Todibo.

Atletico Madrid, nuova tegola: due positivi ai test

Il Barcellona ha prontamente informato le autorità sportive e sanitarie competenti e fa sapere che “tutte le persone che hanno avuto contatti con il giocatore sono state rintracciate per effettuare i test”. I giocatori sono stati altresi sottoposti a tampone all’arrivo all’allenamento per escludere possibili positivi. Per i nuovi arrivati, invece, eranno in programma le visite mediche, con gli allenamenti previsti per domani alla Ciudad Deportiva Joan Gamper. Adesso, però, uno di loro dovrà restare in isolamento.

Nelle ultime ore sei casi di positività hanno riguardato anche l’ Atletico Bilbao. I contagiati sono già stati posti in isolamento e i loro nomi notificati alle autorità sanitarie.

Il comunicato del Barcellona

I test svolti sui nove giocatori che dovevano cominciare oggi la preparazione hanno mostrato una positività. Il giocatore non ha simtomi, è in buona salute ed è stato messo in quarantena a casa.

Tutte le persone in contatto con il giocatore sono state tracciate. Il giocatore non è stato in contatto con nessun giocatore della squadra che domani partirà per Lisbona per giocare la Champions League”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20