Grande caos nel sabato portoghese. Le qualifiche vengono ribaltate dalla race direction che analizzate le immagini punisce alcuni piloti. Le cadute di Zarco prima e Oliveira poi impediscono a Bagnaia e Vinales di riuscire a mettere in pista neppure 1 giro valido. I tempi fatti registrare vengono infatti cancellati dalla direzione gara perché ottenuti in regime di bandiera gialla. Il torinese della Ducati si vede così soffiare la pole position ottenuta “sul campo” con un tempo a dir poco spettacolare. È Quartararo ad ottenere la pole nelle qualifiche di Portimao davanti a Rins e Zarco. Marquez al rientro partirà in seconda fila dalla 6a casella.

Qualifiche Portimao: I risultati

Nel pazzo sabato di Portimao è Quartararo a prendersi una pole a dire il vero non meritata. Lo fa precedendo Rins su Suzuki e Zarco, l’attuale capo classifica. In seconda fila Miller 4° davanti ad un ottimo Morbidelli e al rientrante Marc Marquez. Aleix Espargaro si conferma con la sua Aprilia anche tra i saliscendi del Portogallo e si prende la 7ma piazza davanti ad uno straordinario Luca Marini 8° e al campione del mondo Mir. La quarta fila è quella degli scontenti. Oliveira vincitore della passata stagione cade e getta all’ortiche l’attacco al tempo. Bagnaia e Vinales si vedono incredibilmente cancellare tutti i tempi fatti per via di irregolarità nei loro giri lanciati e partiranno perciò dalla 11ma e 12ma piazza. Gli eliminati in Q1 partiranno così: A.Marquez 13°, P.Espargaro 14°, Binder 15°, Bastianini 16°, Rossi 17°, Petrucci 18°, Lecuona 19°, Savadori 20°, Nakagami 21°, Martin out.

Gli assenti

Il pilota giapponese del team LCR è caduto ieri ed è dolorante al braccio destro ma non ha riportato fortunatamente fratture. Si valuterà domani se riuscirà a gareggiare, oggi ha preferito rimanere ai box e riposarsi. Più complicata la questione Martin. Il rookie del team Pramac è caduto stamattina in curva 7 nelle FP3. Fin da subito è sembrato qualcosa di serio. Lo spagnolo è rimasto a terra cosciente ma molto dolorante. Trasportato in ospedale gli accertamenti hanno evidenziato la frattura di un dito della mano e due ulteriori sospette fratture: la prima ad un altro dito della mano mentre la seconda, più seria, potrebbe riguardare la caviglia destra. Il pilota non correrà il resto del weekend. In bocca al lupo della nostra redazione a Jorge!

Mir torna sullo scontro con Miller: doveva essere punito!

La cronaca

Al via le Q1 con tanti pezzi pregiati in gara. Su tutti la sfida tra gli ultimi due campioni del mondo Mir e Marquez. Con loro anche Rossi, il compagno di box e il fratello di Marc, ossia Pol Espargaro e Alex Marquez. Pronti via e i due top rider vanno in testa: Marquez 1° e Mir 2°. Questa rimarrà la situazione fino al termine della prima parte delle qualifiche nonostante l’ultimo time attack degli altri piloti. I due campioni del mondo proseguiranno quindi la loro personalissima battaglia in Q2.

Q2

Il via all’attacco alla pole lo danno Quartararo e Morbidelli subito 1° e 2° mentre Zarco cade in curva 3. Si chiude così la prima fase senza troppe emozioni, i piloti tornano ai box per i tentativi finali con gomma nuova. Quartararo è indemoniato e si migliora per ben 2 volte. Zarco volato ai box per cambiare moto si prende la seconda posizione provvisoria ma non ha fatto i conti con AirPecco. Il torinese arriva alla bandiera a scacchi con un tempo spaventoso 1’38”494, 3 decimi meglio di Quartararo. L’ultima emozione è di Rins che strappa la prima fila a Zarco mettendosi in 3a piazza. Ma non finisce qui: viene tolto il tempo a Pecco per averlo ottenuto in regime di bandiera gialla a causa della caduta di Oliveira. Grande caos in queste qualifiche e tante polemiche con la race direction.

Qualifiche Portimao: capitolo italiani

È con grande sorpresa Franco Morbidelli il primo dei nostri piloti. L’italo-brasiliano era sembrato in difficoltà durante tutte le FP ma nonostante ciò domani scatterà dalla 5a piazza. Straordinario 8° tempo per Marini che si prende così anche lo scettro di miglior rookie di queste qualifiche di Portimao. Lo sfortunatissimo Bagnaia è 11mo ma domani sarà sicuramente pronto a dare l’attacco ai migliori dopo la beffa odierna. Trittico tricolore tra la 16ma e la 18ma posizione: Bastianini, Rossi, Petrucci con gli ultimi due in grande difficoltà in questo inizio stagione. Ultimo dei “fit” Lorenzo Savadori, ma questa non è una novità.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20