Due reti di Lukaku e una di Meunier hanno deciso l’incontro inaugurale di Belgio e Russia, due formazioni che si sono già incontrato nelle qualificazioni per il torneo. La gara è iniziata subito a favore dei Diavoli Rossi Belgi: Lukaku la sblocca dopo 10′ approfittando di una disattenzione di Semenov. La seconda rete viene invece firmata da Meunier, subentrato a Castagne. Nel secondo tempo la Russia non riesce a reagire e al 88′ subire la terza rete definitiva, messa a segno ancora da Romelu Lukaku.

Come sono scese in campo le squadre?

Roberto Martinez è costretto a rinunciare a De Bruyne, al suo posto Tielemans. Lukaku sarà l’unica punta e sarà supportato da Mertens e T- Hazard. A centrocampo il quartetto sarà formato da Castagne, Dendoncker, Tielemans e Carrasco.

Čerčesov risponde con la sua formazione tipo. Shinin tra i pali, in difesa il quintetto sarà formato da Fernandes, Barinov, Dzhikiya, Semenov e Zhirkov. A centrocampo

La partita

Come era facile prevedere, il Belgio ha iniziato benissimo la sua avventura ad Euro 2020. A San Pietroburgo la gara è partita subito a favore dei Red Devils, con le prime incursioni che hanno portato alla prima rete, segnata da Lukaku (che ha dedicato la rete a Eriksen) grazie alla disattenzione di Semenov. La rete dell’interista sblocca una gara prima contratta, ma già controllata dalla qualità e dalla tecnica del Belgio. La Russia non risponde e gli ospiti ne approfittano per affondare ancora di più il coltello, con la speranza di tagliare le gambe definitivamente agli orsi russi. Nella mezz’ora arriva uno scontro importante in cui Castagne sbatte la testa ed è costretto ad uscire. Al suo posto entra Meunier, che al 34′ riesce a segnare la seconda rete dopo un’azione sviluppata da Dries Mertens. Nella seconda frazione il canovaccio non cambia, ad eccezione di Dzyuba, e il Belgio ne approfitta mettendo pressione ai russi fino alla terza rete, messa ancora a segno da Lukaku.

Tabellino

  • Belgio (3-4-3) : Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen (Vermaelen, 77′); Castagne (Meunier, 27′) Dendoncker, Tielemans, Carrasco (Prat, 76′); Mertens (E. Hazard, 72′), Lukaku, T. Hazard.
  • Russia (5-3-2): Shunin; Fernandes, Barinov (Diveev, 45′ st), Dzhikiya, Semenov, Zhirkov; Zobnin (Mukhin, 63′), Ozdoev, Kuzyaev; Golovin, Dzyuba.
  • Reti: Lukaku (10′, 88′), Meunier (34′)
  • Ammoniti: –
  • Arbitro: Mateu Lahoz (SPA)

Belgio-Russia: probabili formazioni e dove vederla
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20