Bellingham è passato dal Birmingham al Borussia Dortmund.

Il trasferimento del centrocampista inglese 17enne Jude Bellingham dal Birmingham City al Borussia Dortmund ha sollevato un nugolo di polemiche tra i tifosi della squadra britannica. Il problema non riguarda l’operazione di mercato in sé, ma la decisione della società del presidente Carson Yeung di ritirare la maglia numero 22 del ragazzo per rendergli omaggio. I supporter dei Blues stanno protestando vivacemente sui social network, ritenendo esagerato questo gesto celebrativo nei confronti di un ragazzo che ha sì mostrato di avere del talento, ma di certo non rappresenta una delle bandiere né una leggenda del Birmingham.

Bellingham viene già considerato come uno degli astri nascenti del calcio inglese e internazionale. Non a caso, si ritiene che il Borussia Dortmund abbia fatto un colpo di mercato acquistandolo per 25 milioni di euro e battendo anche la concorrenza di un top-club come il Manchester United. Infatti, si ritiene che la squadra giallonera tedesca si sia assicurata le prestazioni di un talento destinato a diventare un fuoriclasse nel suo ruolo.

Il Birmingham ha ritirato la maglia di Bellingham

Il centrocampista britannico (Nazionale inglese Under-17) ha debuttato al Birmingham in prima squadra a soli 16 anni e 38 giorni. In questa stagione si è fatto notare in Championship (la seconda divisione dell’Inghilterra), collezionando 41 presenze, arricchite da quattro goal e tre assist. Dopo aver perfezionato il suo passaggio al Dortmund, il club britannico ha diramato un comunicato ufficiale nel quale ha annunciato il pronto ritiro della casacca numero 22 del ragazzo. La società ha spiegato che in poco tempo il giovane mediano si è imposto come «figura iconica per il club», dando dimostrazione dei grandi risultati che si possono ottenere quando si lavora con talento, dedizione e impegno. Questa decisione ha scatenato l’ira dei tifosi della formazione allenata da Josep Clotet Ruiz.

Ritirata la maglia di Bellingham, i tifosi del Birmingham: «Decisione imbarazzante»

Le motivazioni della società non devono essere bastate ai tifosi del Birmingham. Questi, infatti, dopo aver appreso che la loro squadra del cuore ha provveduto all’immediato ritiro della maglia numero 22 di Bellingham, hanno protestato con forza sui social network. Il ragazzo nella sua ultima apparizione con la squadra dei Blues ha dimostrato il suo attaccamento, lasciando il campo in lacrime. Ma i sostenitori del St Andrew’s non si sono lasciati convincere dalla sua commozione.

Liverpool: pressing su Thiago Alcantara

La maggioranza della tifoseria ritiene esagerato ritirare la casacca di un calciatore che ha segnato appena quattro reti e che di certo non può essere trattato come se fosse una figura leggendaria del club. Non sono mancati interventi sarcastici da parte di chi ha affermato: «Chissà cosa faranno quando avranno un giocatore che segnerà più di quattro goal a stagione».

Bellingham: 40 presenze con il Birmingham.

Guardando ad altre squadre, i tifosi del Birmingham hanno ricordato che il Liverpool non ha ritirato la maglia di Gerrard, e nemmeno il Manchester United lo ha fatto per Cristiano Ronaldo, e allo stesso modo si è comportato il Chelsea con Terry. Invece la società del patron Yeung ha voluto omaggiare un ragazzo 17enne che non è arrivato a mettere insieme nemmeno 50 gettoni di presenza con la casacca dei Blues. Tutte queste motivazioni, hanno spinto qualcuno a definire «imbarazzante» la decisione presa dai Blues della Championship verso Bellingham.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20