Il presidente del Torino Urbano Cairo chiede 30 milioni per Belotti. L’attaccante granata e della nazionale pensa già in giallorosso, ma il GM Tiago Pinto pensa che sia una cifra troppo elevata. Il “Gallo” ha il contratto in scadenza nel 2022, 30 milioni sono troppi e la Roma pensa ad una soluzione alternativa. Thiago Pinto, vorrebbe imbastire un’operazione in prestito con obbligo di riscatto. Affare possibile previo rinnovo di Belotti con il Torino.

Urbano Cairo vuole 30 milioni per Belotti, ma il “Gallo” parla da romanista

L’ostacolo si chiama Urbano Cairo, che continua a chiedere 30 milioni, ma Andrea Belotti sarebbe ben felice di vestire la maglia giallorossa. Come riporta un’intervista esclusiva a GS Extra, in cui ha parlato del suo possibile futuro alla Roma, oltre ai ricordi legati alla Nazionale e a quel meraviglioso 2006. Tra i temi trattati, anche l’intesa del “Gallo” con Pellegrini e Florenzi, suoi possibili compagni di squadra nella prossima stagione, con i quali avrebbe un maggior feeling dentro e fuori dal campo. Grande ammirazione anche per Totti, per il quale dice di aver ammirato le sue giocate. In attesa di capire il futuro di Edin Dzeko, il candidato numero uno è sempre Andrea Belotti, per il quale però il patron del Torino ha rifiutato l’offerta giallorossa di 15 milioni più 3 di bonus, palesando la volontà di aspettare l’Europeo. Tiago Pinto potrebbe rilanciare per Belotti ma preferisce attendere. L’accordo con il giocatore già c’è, sulla base di tre milioni a stagione, il capitano del Toro spinge per andare via e l’aver rifiutato più volte la proposta di rinnovo è la conferma della sua volontà. Se resta Dzeko la Roma ha bisogno di un giovane da affiancare ad Edin e Borja Mayoral. Motivo per cui la dirigenza giallorossa sta valutando alcune alternative, compresa una proveniente dalla Spagna.

Le possibili alternative

Il nome nuovo in casa Roma è quello di Alexander Isak, centravanti della Nazionale svedese e della Real Sociedad. Il giocatore scandinavo, classe 1999, è attualmente impegnato a Euro 2020 proprio con la sua Nazionale, che si è reso protagonista di una stagione molto prolifica. Sono interessate all’attaccante anche l’Arsenal e soprattutto il Borussia Dortmund, che vanta un’opzione a 30 milioni sul suo cartellino. Gli altri nomi sono quelli del giovane Patson Daka del Salisburgo, Sardar Azmoun dello Zenit e Wout Weghorst del Wolfsburg. Prima di chiudere le operazioni in entrata la Roma deve definire qualche cessione. Qualcuno tra Under, Kluivert, El Shaarawy, Carles Perez e Pedro dovrà partire. Tra i sicuri partenti c’è Carles Perez, che ha trovato poco spazio e non ha convinto. Partirà anche uno tra Under e Kluivert, che tornano dai prestiti.
In attesa del “Gallo”, il DS Thiago Pinto dovrà fare i conti con minusvalenze ed esuberi, cercando di capitalizzare il più possibile, per soddisfare le esigenze di reparto del tecnico José Mourinho.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20