benevento-livorno

Oggi 17 Luglio 2020 alle ore 21:00 nello Stadio Ciro Vigorito si è disputata la partita Benevento-Livorno vinta dal Benevento 3-1.

Il Benevento ha già ottenuto una stratosferica promozione diretta e da quel momento si è seduta inevitabilmente.

Pippo Inzaghi aveva parlato del record di punti ma lo scorso lunedì la capolista ha perso sul campo del Trapani terzultimo, dando dunque l’impressione di aver staccato godendosi il traguardo raggiunto, e pensando già al prossimo campionato.

Così anche il Livorno, che però è retrocesso: i labronici non sono mai stati davvero in corsa per salvarsi e il verdetto è arrivato con cinque giornate di anticipo.

Decisamente tante considerando che ci sono anche i playout. Nell’ultimo turno sconfitta interna contro lo Spezia. 

Benevento-Livorno: Formazioni

Benevento: (4-2-3-1) Montipo, Maggio, Barba, Caldirola, Rillo, Schiattarella, Basit, Insigne, Sau, Improta, Moncini.

Livorno: (3-5-2) Ricci, Bogdan, Marie-Sainte, Boben, Porcino, Awua, Bellandi, Trovato, Morelli, Murilo, Pallecchi.

Primo Tempo

Primo squillo del match all’8’ per gli ospiti: Murilo prova la giocata di tacco in piena area giallorossa ma Montipò si rifugia in corner.

Al 13’ Benevento vicinissimo al vantaggio: Sau fa tutto da solo in area ospite, va alla conclusione a colpo sicuro ma trova Bogdan a salvare sulla linea di porta.

Due minuti dopo sinistro di Trovato dal limite dell’area: Montipò non si fa sorprendere, si distende e mette in angolo alla sua sinistra.

Un minuto dopo la mezzora il Benevento passa in vantaggio: Rillo scatta a sinistra e crossa sul secondo palo dove Moncini fa da sponda per Sau che si aggiusta palla e calcia nell’angolino alla destra di Ricci battendo il portiere del Livorno per il gol dell’1-0.

Al 37’ Livorno vicino al pari: Pallecchi mette al centro rasoterra per Murilo che ci arriva in scivolata ma la palla è debole e per Montipò non ci sono problemi.

La prima frazione si chiude sull’1-0 per il Benevento.

Secondo Tempo

Dopo 10’ della ripresa, il Livorno perviene al pareggio: braccio largo di Schiattarella e per il direttore di gara non ci sono dubbi ed indica il dischetto decretando calcio di rigore per i labronici.

Cominciano le sostituzioni ed al 68’ il Benevento si riporta in vantaggio: Maggio crossa calibrato sul secondo palo dove si fa trovare pronto Sau che, di testa, Ricci.

Al 76’ tentativo di Kragl col mancino ma Ricci si salva in due tempi con fortuna.

Sul capovolgimento di fronte ci prova Haoudi per gli ospiti con un potente destro ma Montipò mette in angolo.

All’85’ è Tello a tentare la via del gol con un rasoterra che attraversa tutto lo specchio della porta e termina di poco sul fondo.

Al 94′, allo scadere del recupero, è Kragl a fissare lo score sul 3-1 finale con una magistrale punizione dai 25 metri.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20