Il Benevento tritatutto di Inzaghi viene fermato al Vigorito dal Pisa che toglie così ai sanniti un altro punto dopo quello della prima giornata. Eppure le Streghe impiegano dieci minuti per passare in vantaggio con Coda, che trafigge Gori ribadendo in rete un tiro di Viola che si stampa sulla traversa. I toscani, però, non si scompongono e pervengono al pari con l’autorete di Tuia che, nel tentativo di respingere un tiro maldestro di Gucher, finisce per ingannare il proprio portiere. Dopo 4 minuti, lo stesso difensore deve alzare bandiera bianca a causa di un infortunio e viene sostituito da Volta. Poco dopo, Pisa pericoloso con Marin che costringe Montipo’ a salvarsi in corner. Sul fronte opposto, il più attivo è Sau autore di un paio di assist invitanti non concretizzati da Coda.

Ad inizio ripresa, sempre Coda impegna severamente Gori. Inzaghi butta dentro Improta, mentre D’Angelo deve provvedere a due cambi forzati inserendo Soddimo per Pinto e Verna per Ingrosso. Il Benevento spreca una buona occasione da uno scambio Letizia-Kragl, con quest’ultimo che calcia alle stelle da buona posizione. Rimasti in superiorità numerica per l’espulsione del pisano Siega, i sanniti attaccano a testa bassa, ma trovano sulla loro strada un Gori insuperabile. L’ultima chance capita sui piedi di Maggio che mette incredibilmente fuori da due passi.

Il Tabellino:

BENEVENTO: Montipo’, Maggio, Tuia(22’pt Volta), Caldirola, Letizia, Tello(57’Improta), Schiattarella, Viola, Kragl, Sau (79’st Moncini), Coda. All. Filippo Inzaghi

PISA: Gori, Birindelli, De Vitis, Ingrosso (57’st Verna), Lisi(57’Soddimo), Gucher, Marin, Siega, Vido (76’st Moscardelli), Fabbro. All. D’Angelo

Marcatori: 10’pt Coda, 20’pt aut.Tuia

Arbitro: Rabioltona

Espulsi: Siega

Ammoniti: Volta, Soddimo, Schiattarella, Siega, Fabbro, Maggio

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.