Binotto

Mattia Binotto, come già accaduto nel 2020, non sarà presente ad alcune gare nel corso della stagione 2021. Nella scorsa stagione, il team principal aveva saltato il gran premio di Turchia, del Bahrain e l’ultimo gp della stagione ad Abu Dhabi.

Ferrari: Le Mans è più di un’idea

Binotto: perchè non sarà presente alle gare?

Una decisione che Binotto ha preso di comune accordo con tutto il team. L’ingegnere italiano resterà a Maranello per continuare a lavorare sul progetto Ferrari in vista del 2022. Nella stagione 2020 inoltre, Binotto era stato costretto a saltare l’ultimo gran premio della stagione a causa di un problema di salute coinciso con le dimissioni di Camilleri come amministratore delegato della Ferrari.

In occasione della presentazione del team, il team principal ha parlato così in merito ai suoi piani per la stagione 2021: “L’anno scorso ho perso delle gare perché alla fine c’era un’intera azienda da gestire. Ci sono tante cose che succedono a Maranello, tante persone da gestire e coordinare. Si spera che quest’anno sia un campionato da 23 gare. Sarà molto lungo e molto intenso. La mia intenzione è quella di non partecipare a tutte le gare. Sarò sicuramente presente all’inizio ma ad un certo punto perderò alcune gare. Ovviamente sarò sempre in contatto con la pista da remoto“.

Parole quelle del team principal che spiegano la promozione di Laurent Mekies come nuovo Racing Director della Ferrari. Sarà dunque l’ingegnere francese a gestire il team in assenza di Binotto: “Laurent ha dimostrato di essere in grado di gestire e guidare la squadra. Mi sento sicuro sapendo che lui c’è“.

Sito ufficiale F1.com

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20