Fa tutto il Lecce nel pomeriggio di Bologna, che prima non si presenta in campo di fatto, subendo 2 reti nei primi 5 minuti di gara, e poi dopo aver rimontato con un grande secondo tempo, nel recupero si fa beffare lasciandosi colpire da un contropiede micidiale del Bologna. Gara piena di emozioni e di gol come da pronostico, ma il risultato finale, Bologna-Lecce 3-2, a sorpresa rischia di condannare alla retrocessione i pugliesi che dovevano assolutamente vincere! Festeggia il Genoa, che a due giornate dal termine conserva 4 punti di vantaggio sul Lecce diretto inseguitore, e avvicina la permanenza in Serie A.

LE FORMAZIONI:

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Denswil, Dijks (56° Krejci); Medel, Svanberg (56° Poli); Skov Olsen (57° Orsolini), Soriano (79° Santander), Barrow; Palacio (69° Sansone). All. Mihajlovic.

LECCE (4-3-2-1): Gabriel; Donati (60° Rispoli), Lucioni, Paz (78° Meccariello), Dell’Orco; Mancosu, Tachtsidis (60° Petriccione), Barak; Falco, Saponara (60° Majer); Lapadula. All. Liverani.

LA PARTITA:

PRIMO TEMPO:

Ci si aspettava un Lecce all’arrembaggio, alla ricerca della salvezza, e invece pronti via ed il Bologna dimostra ancora una volta di essere un’ottima squadra, sempre difficile da affrontare e da battere.

I primi 5 minuti sono da film dell’orrore per la squadra di Liverani! Dopo solo due giri d’orologio il Bologna si porta in vantaggio; la sfera arriva in area a Palacio che controlla e infila sulla sinistra di Gabriel, bruciando subito la difesa leccese.

Gli ospiti accusano il gol e al 5° arriva addirittura il raddoppio del Bologna! Inserimento perfetto di Soriano che servito perfettamente da Barrow realizza agevolmente! Lecce non pervenuto e dopo solo 5 minuti il risultato è già Bologna-Lecce 2-0.

Uno-due devastante del Bologna che dopo soli 5 minuti è già avanti di due reti sul Lecce

Inizio devastante per gli ospiti, che devono assolutamente vincere e invece si ritrovano subito sotto di due reti, come nel peggiore degli incubi.

Il Bologna sembra in stato di grazia e continua ad attaccare; al 12° Barrow sfiora la terza rete e al 21° Gabriel si deve superare su Soriano, che sfiora la doppietta personale.

Si vede finalmente il Lecce al 24°, con Falco che calcio però sul fondo mancando di precisione.

Ancora pericolosi i padroni di casa al 30°, con lo scatenato Musa Barrow che colpisce però sfortunatamente il palo! Bologna ancora vicino al tris.

Il Lecce non riesce ad entrare in partita ed ogni volta che il Bologna attacca sembra poter andare a segno.

Quando il primo tempo sembrava al tramonto arriva la rete che riapre la partita! La sfera dopo una serie di carambole arriva tra i piedi di Mancosu che mette la palla in rete al 47°! I pugliesi sono di nuovo in piedi!

Mancosu la riapre al 47°! Il secondo tempo si prospetta vibrante

Il primo tempo si chiude così sul punteggio di Bologna-Lecce 2-1, con i padroni di casa che hanno dominato la partita nella prima frazione di gara ma che nel recupero hanno subito un gol che rimette tutto in discussione.

SECONDO TEMPO:

La rete nel finale di primo tempo ha rigenerato il Lecce, che ad inizio ripresa prova a continuare la rimonta. Al 52° Falco riesce a liberarsi al limite e va al tiro, ma Skorupski ci arriva e riesce a deviare sulla traversa, difendendo il vantaggio dei suoi.

I due allenatori provano a cambiare la partita con vari cambi.

Al 61° è ancora il Lecce a rendersi pericoloso con Mancosu che arriva al tiro, ma la sua conclusione è debole e parata facilmente da Skorupski.

I pugliesi la riprendono al 66°, con il gol che era nell’aria da diversi minuti! Grande rimonta della squadra di Liverani che riequilibra la gara dopo che si era trovata sotto di due reti dopo soli 5 minuti di gara. Grande giocata di Falco che si accentra e con il sinistro calcia forte sul primo palo, battendo Skorupski che questa volta non riesce proprio ad arrivarci. Bologna-Lecce 2-2 e ora gli ospiti ci credono davvero!

Un Lecce mai domo riprende la partita e trova il pari con Falco, dopo che il Bologna si era portato avanti di due reti

Il Lecce continua ad attaccare, alla ricerca del pareggio. Il Bologna però si rende pericoloso in contropiede all’82° con il colpo di testa di Barrow, su preciso cross di Orsolini, che sfiora di pochissimi i pali della porta difesa da Gabriel.

Ancora Falco all’85°, ma la sua conclusione è debole e finisce agevolmente tra le braccia dell’estremo difensore di casa.

Ora le squadre sono lunghissime e ogni azione è potenzialmente molto pericolosa.

All’86° occasione clamorosa per gli ospiti con Barak che appoggia intelligentemente a Falco che da appena dentro l’area calcia ad incrociare col sinistro battendo Skorupski, ma un difensore salva incredibilmente sulla linea, negando il vantaggio al Lecce.

Nonostante la stanchezza le due squdre continuano a provarci anche nel recupero.

Con il Lecce tutto avanti al 93° il Bologna parte in contropiede dopo un calcio d’angolo e prima Santander si fa parare il tiro da Gabriel e poi Barrow, servito da Orsolini realizza il più facile dei gol, riportando avanti il Bologna. Proteste vibranti del Lecce che chiedeva un calcio di rigore per una trattenuta, ma il direttore di gara è irremovibile e il punteggio è di Bologna-Lecce 3-2.

Barrow riporta avanti i suoi nel recupero; Bologna-Lecce 3-2

Disattenzione decisiva e pesantissima del Lecce per cui ora la salvezza è davvero un’utopia dopo questa sconfitta. I punti da recuperare al Genoa, 4 in due partite, sono davvero tanti, con la salvezza che ora sembra davvero un miraggio.

Bologna che invece torna a vincere dopo 5 turni e ritrova il sorriso in questo finale di stagione che era stato un po’ complicato.

IL TABELLINO DELLA GARA:

RISULTATO: Bologna-Lecce 3-2.

MARCATORI: 2° Palacio (B), 5° Soriano (B), 45°+2 Mancosu (L), 66° Falco (L), 93° Barrow (B).

AMMONITI: Palacio (B), Rispoli (L).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20