Simeone

Il Bologna attualmente alla posizione numero 12 starebbe già pensando alla prossima stagione. Infatti la società rossoblu vorrebbe trarre il meglio da Rodrigo Palacio e affiancargli un giovane che possa crescere con lui. La scelta del tecnico Sinisa Mihajlović è ricaduta sull’attaccante del Cagliari, Giovanni Simeone. Sarebbe l’ennesima bomba di mercato, per altre vi invito a leggere qui.

La buona stagione di Giovanni Simeone al Cagliari

Giovanni Simeone nelle scorsa stagione con la maglia della Fiorentina ha messo a segno otto gol e quattro assist in 40 presenze. Un rendimento giudicato insufficiente dalla società viola che ha deciso di mandarlo in prestito. La squadra che lo ha accolto a braccia aperte è il Cagliari. Il figlio d’arte aveva iniziato la stagione nel migliore dei modi. Come possiamo ricordare la squadra sarda è stata per lungo tempo contro ogni pronostico, in zona Champions League. In questa stagione l’attaccante argentino è riuscito a mettersi in luce. Attualmente Simeone ha segnato 10 gol e quattro assist in 28 presenze. Un ottimo rendimento, di un gol fatto o causato ogni due partite. L’ottima forma la sta dimostrando anche e sopratutto nell’ultimo periodo. Infatti da quando la Serie A è iniziata dopo lo stop, ha segnato quattro gol in altrettante partite disputate.

Cagliari, Giovanni Simeone
Cagliari, Giovanni Simeone

L’interesse del Bologna

La squadra emiliana nelle ultime due stagioni non ha mai superato i 48 gol segnati. Un risultato non ottimale visto che i gol subiti sopratutto nell’ultima stagione hanno superato i 50. La squadra di Sinisa ha acquistato vari attaccanti come Mattia Destro o Santander. Nessuno però si è rivelato più prolifico di Rodrigo Palacio. Il 38enne potrebbe essere un ottimo maestro per Giovanni Simeone date le loro caratteristiche molto simili. Infatti entrambi gli attaccanti basano il loro gioco sul movimento e la loro versatilità (possono giocare anche come esterni). Il Bologna quindi avrebbe ufficializzato l’interesse per Simeone. Tommaso Giulini però ha alzato un muro di 20 milioni di euro. Nel caso l’affare non si concretizzasse la squadra emiliana virerebbe su Andrea Favilli.

Favilli la torre del Genoa

Il gigante della squadra ligure sarebbe l’attaccante in alternativa a Simeone. Il 23enne questa stagione vittima di infortuni e scelte tecniche ha giocato meno di 500 minuti. Accumulando 14 presenze subentrando sempre nel finale. Il gigante di 1,91 ha caratteristiche molto diverse da quelle del giocatore del Cagliari. Infatti è un centravanti di manovra che partecipa attivamente alla costruzione della manovra. Preferendo spesso l’assist o l’apertura piuttosto che la conclusione. Un attaccante di sacrificio e carattere di quelli che piacciono a Sinisa Mihajlović.

Genoa, Andrea Favilli
Genoa, Andrea Favilli
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20