Pep Guardiola dice che sarà visto come un fallimento come allenatore del Manchester City se non vincerà la Champions League durante il suo tempo al club. Il City ha ottenuto un vantaggio complessivo per 2-1 sul Borussia Dortmund per la gara di ritorno dei quarti di finale di mercoledì. Non sono arrivati ​​in semifinale con Guardiola, usciti negli ottavi di finale nelle ultime tre stagioni. A che punto sono le squadre prima della parita Borussia Dortmund – Manchester City che si gioca domani per i quarti di Champions League?

Borussia Dortmund – Manchester City: cosa possiamo aspettarci?

Le dichiarazioni del Manchester City

So che se non vinciamo sarò un fallimento e se lo facciamo è perchè è bravo Pep‘”, ha detto Guardiola. La loro causa è rafforzata dall’assenza di Jadon Sancho del Dortmund al ritorno, con l’Inghilterra e l’ex attaccante del City ancora in ripresa dall’infortunio alla coscia che gli ha impedito di giocare all’andata. Tuttavia, il gol in trasferta dei tedeschi all’Etihad significa che avanzerebbero con una vittoria per 1-0 in casa e Guardiola esorta la sua squadra a concentrarsi sul loro piano piuttosto che preoccuparsi delle permutazioni. “Se pensi alle conseguenze o ai gol che devi segnare o subire, dimentichi quello che devi fare”, ha detto. “Non importa cosa succede nell’andata, hai una possibilità nella seconda. Sarà meglio che non segnino e noi vinciamo, ma in Champions si ha sempre una possibilità. Abbiamo armi per segnare, loro hanno armi per segnare. La nostra idea è di andare lì nel miglior modo possibile e far sentire loro che non difenderemo quello che abbiamo qui. Vogliamo imporre il nostro gioco per vincere la partita. Forse giocherò con la stessa squadra a Dortmund?” Il City è stato battuto in casa sabato dal Leeds in 10 uomini – solo la quarta sconfitta di una stagione in cui è ancora in competizione su quattro fronti. Guardiola ha apportato sette modifiche alla sua squadra per la sconfitta, inclusi giocatori in forma a riposo come Kevin de Bruyne, Riyad Mahrez, Phil Foden, Ruben Dias e Ilkay Gundogan in panchina. “Ho fatto delle modifiche, ma forse giocherò con la stessa squadra a Dortmund“, ha aggiunto Guardiola. “Ho detto molte volte che giocano perché voglio lasciarli giocare, non perché riservo questi giocatori. Seleziono ogni squadra per vincere una partita specifica. In caso contrario, non sarebbe possibile arrivare nella posizione in cui siamo in Premier League e nelle altre competizioni. Ho deciso la selezione e, con 29 partite e 27 vinte, la rotazione è stata eccezionale, no?” Gli unici problemi di infortunio del City sono l’attaccante Sergio Aguero e il difensore Aymeric Laporte, che ha un problema all’anca.

‘Coraggio e pazienza’ per il Dortmund

Con Sancho già escluso, il Dortmund attende la forma fisica di Marco Reus e Mats Hummels per la gara di ritorno di mercoledì. Reus è uscito zoppicando dalla vittoria per 3-2 di sabato a Stoccarda, dopo che il centrocampista offensivo ha segnato per la seconda partita consecutiva, mentre il difensore centrale Hummels non è uscito per il secondo tempo dopo essersi sentito male. Il Dortmund ha avuto una stagione incoerente e si trova al quinto posto in Bundesliga, sette punti dietro l’Eintracht Frankfurt al quarto posto. Vincere la Champions League in questa stagione è il loro percorso più probabile per tornare alla prossima stagione della competizione, che potrebbe essere l’unico modo in cui possono mantenere tutto il loro raccolto di talento di giovani giocatori come l’attaccante Erling Braut Haaland e la coppia inglese Sancho e Jude Bellingham. “Come allenatore, è mio compito trarre il meglio da lui [Haaland], non dargli un prezzo da pagare“, ha detto l’allenatore del Dortmund Edin Terzic. “Devo tirare fuori il meglio dalla squadra e voglio passare al turno successivo”. Sulla cravatta stessa, ha aggiunto: “Vogliamo esibirci e scrivere una storia incredibile. “E’ difficile. Dobbiamo segnare un gol. Un gol non basta se subiamo. È sempre importante trovare il mix tra coraggio e pazienza”.


Tutte le partite di Champions League

La statistiche pre Borussia Dortmund – Manchester City

Borussia Dortmund

Il Dortmund ha ribaltato solo una volta lo svantaggio dell’andata. Nelle sette precedenti occasioni in cui il Borussia Dortmund ha perso l’andata di una partita della fase a eliminazione diretta della Champions League, è stato eliminato sei volte. L’eccezione è stata contro il Benfica nel 2016-17 nella fase Finale 16 (0-1 all’andata, 4-0 al ritorno).
Nelle principali competizioni europee, il Man City è passato da 13 dei 15 incontri nella fase a eliminazione diretta vincendo l’andata, cadendo contro la Juventus nella Coppa UEFA 1976-77 e contro il Monaco nella Champions League 2016-17.
L’unico precedente incontro casalingo del Borussia Dortmund con il Manchester City si è concluso con una vittoria per 1-0 per la squadra tedesca, nella fase a gironi della Champions League nel dicembre 2012. Il Borussia Dortmund ha perso le ultime due partite casalinghe contro squadre inglesi in Champions League (contro gli Spurs sia nel 2017-18 che nel 2018-19), avendo perso solo una delle prime sette partite di questo tipo (V4 P2).

Manchester City


Il Manchester City non ha subito gol in nessuna delle ultime quattro trasferte di Champions League: l’ultima squadra a mantenere la porta inviolata in cinque partite consecutive nella competizione è stata il Manchester United (6 nel 2010-11).
Dopo aver perso tre dei suoi primi cinque incontri con il Borussia Dortmund in tutte le competizioni, il boss del Man City Pep Guardiola è imbattuto nelle ultime sette contro la squadra tedesca (V4 P3). L’attaccante del Borussia Dortmund Erling Haaland non è riuscito a segnare solo in tre delle sue 15 presenze in UEFA Champions League, e ha trovato la rete in tutte e quattro le sue apparizioni al Signal Iduna Park (7 gol in totale).
Un gol per Sergio Agüero del Man City lo renderà il miglior marcatore assoluto per un club di Premier League nella storia della Champions League (attualmente 36, al livello di Didier Drogba). L’argentino ha segnato più gol nella competizione contro squadre tedesche (11) che contro squadre di qualsiasi altra nazione. Kevin De Bruyne del Man City è stato coinvolto in 13 gol nelle ultime 12 presenze in Champions League (4 gol, 9 assist), con il belga che ha messo a segno sei gol in sole quattro partite in questa stagione (2 gol, 4 assist) .

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20