Missione compiuta. L’ Italia di Roberto Mancini batte nettamente la Bosnia (0-3) a Arnica ed entra nella storia conquistando la decima vittoria consecutiva nel girone di qualificazione ad Euro 2020. Superato il record di Vittorio Pozzo che si era fermato a nove. Grazie a questo successo, gli azzurri entrano di diritto tra le sei teste di serie dell’Europeo. Lunedì sera, a Palermo, ultima fatica stagionale contro l’Armenia.

La Partita:

Seppure con la qualificazione in tasca, Mancini schiera la formazione tipo con l’unica novità rappresentata da Tonali al posto di Zaniolo nel centrocampo con Jorginho e Barella. In difesa, a guardia di Donnarumma, Fiorenzo si posiziona a destra, Emerson a sinistra, Mentre Bonucci e Acerbi vanno in mezzo. In attacco tridente composto da Insigne, Belotti e Bernardeschi.

Per quanto riguarda la Bosnia, anche Prosinecki schiera l’undici migliore con Pjanic e Dzeko subito in campo.

Primo tempo:

I padroni di casa cercano di spaventare gli azzurri con un colpo di testa di Bickavic e un tiro di Dzeko, ma gli ospiti non si impressionano e guadagno campo sbloccando il risultato al 21′: sugli sviluppi di un corner, Barella pesca Acerbi che, di prima intenzione, scarica un diagonale nell’angolino imparabile per Sehic. La Bosnia sfiora il pari, poco dopo, con Besic che trova però la deviazione decisiva di Emerson. L’italia raddoppia con Insigne, il cui destro a giro batte il portiere. Prima del riposo, Donnarumma salva su Cimirot e Kovacevic.

Secondo tempo:

Al 52′, gli uomini di Mancini calano il tris con un gran destro di Belotti che scavalca Sehic. Il match non ha più storia anche perché la Bosnia si rassegna alla sconfitta. Da segnalare nel finale gli esordi di Castrovilli e Gollini.

Il Tabellino:

BOSNIA (4-3-3): Sehic, Kvrzic, Besic (61’st Saric), Kolasinac, Kovacevic Bicakcic, Pjanic (77’st Jajalo), Cimirot, Visca(61’st Hodzic), Dzeko, Krunic. A disposizione: Boric, Civic, Dulljevic, Hadrjunovic, Memisevic, Milosevic. All. Robert Prosinecki

ITALIA (4-3-3): Donnarumma (88’st Gollini), Florenzi, Bonucci, Acerbi, Emerson, Barella, Jorgi nho, Tonali, Bernardeschi(76’st El Sharawy), Belotti, Insigne(88’st Castrovilli). A disposizione: Sirigu, Di Lorenzo, Biraghi, Izzo, Romagnoli, Zaniolo, Mandragora, Chiesa, Immobile. All. Roberto Mancini

Arbitro: Schareer (Svizzera)

Marcatori: 21’pt Acerbi(I), 37′ pt Insigne(I), 52’st Belotti(I)

Angoli: 7-5

Recupero: 1’pt, 2’st

Note: 18.000 spettatori

Ammomiti: Bernardeschi, Bonucci, Kvrzic

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.