Lewis Hamilton non ha nessuna intenzione di fermarsi. La prossima stagione siederà di nuovo al volante della Mercedes per puntare all’ottavo titolo mondiale. Chi lo conosce bene come Ross Brawn, va addirittura oltre ed è sicuro che il pilota inglese arriverà in doppia cifra.

Cosa ha detto Ross Brawn?

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, l’ex direttore tecnico della Ferrari ha dichiarato: “Fa parte di un team eccezionale e ha davanti a sé almeno 3 o 4 anni al top, può arrivare a 10 titoli. Al momento è difficile capire chi può contrastarlo. Quello che ha fatto Lewis in Turchia, partendo da una posizione difficile, mi ha ricordato alcune imprese di Schumacher. Qualcuno può dire che imprese del genere siano favorite dal fatto che guidano o hanno guidato le migliori macchine, ma spesso le due cose vanno insieme, ovvero le vetture molto buone vengono affidate a loro perché molto bravi”.

La differenza tra Hamilton e Schumacher

Ha poi colto alcune differenze tra Hamilton e Schumacher che ha conosciuto entrambi: “Ovviamente hanno personalità differenti. Micheal era molto focalizzato sulla famiglia, lontano dalle piste era molto tranquillo. Lewis ha un profilo molto alto, ha una vita sociale molto intensa tra musica e moda. Tutti e due sono stati consapevoli delle problematiche del pianeta: conosciamo le ambizioni di Lewis, Micheal ne aveva pure lui di differenti, probabilmente più nascoste agli occhi del pubblico. Diversi in tante cose ma accomunati da un talento enorme. Si possono vincere uno o due mondiali, ma quando arrivi a sette è qualcosa di incredibile”.

Barrichello: “Hamilton migliore di Schumacher”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20