Asafa Powell
Asafa Powell

Festeggia oggi, 23 novembre, Asafa Powell: un compleanno di ben 38 candeline. Il grande velocista giamaicano che continua a stravolgere le piste di tutto il mondo.

Chi è Asafa Powell?

Asafa Powell nasce il 23 novembre 1982 in Giamaica, terra rinomata per i più importanti velocisti della storia, tra cui l’antagonista Usain Bolt. Il giovane Powell, seguendo le orme del fratello Donovan, comincia a correre a livello agonistico nel 1999, a 17 anni. I primi risultati importanti arrivano nel 2004, quando eguaglia l’allora record del mondo (9″79) di Greene sui 100m e scende per ben 9 volte sotto il muro dei 10 secondi.

L’anno successivo arriva il primato mondiale solitario strappato a Tim Montgomery col tempo di 9″77. Il 2006 è la stagione d’oro per il giamaicano che, di farti, rimane imbattuto per tutto l’anno sui 100m vincendo i Giochi del Commonwealth, la Golden League e le finali IAAF. Nel 2007, a Rieti, ferma il cronometro sul tempo di 9″74 migliorando il precedente record battuto poi di recente dal compagno di nazionale Usain Bolt, che lo ha fissato sul crono di 9″72. Powell è secondo, dietro al solo Maurice Greene, nella graduatoria di tutti i tempi degli atleti scesi il maggior numero di volte sotto i 10 secondi nei 100m.

Asafa Powell e l’eredità di Usain Bolt

Mentre il fulmine Usain Bolt ha abbandonato le piste, 24 atleti sono scesi sotto i 10 secondi: non era mai successo nella storia. Quelli che, però, annusano la possibilità di guadagnarsi la preziosa eredità del “più veloce del mondo” sono molti meno. Tra questi, il connazionale Asafa Powell. Prima del 2008, Powell era considerato l’atleta più veloce del mondo. Dopo l’ascesa di Bolt, il velocista è stato condannato a occupare solo posizioni di rincalzo nelle gare che contavano. Inoltre, dopo l’accusa di doping e il conseguente stop di 18 mesi (poi ridotti a sei) sembrava difficile che potesse tornare. Invece, ad oggi, il giamaicano allenato dal fratello ex velocista, si colloca nei primi posti delle classifiche con risultati ottimi.

Le ultime possibilità di Powell

Asafa Powell, pur essendo stato uno dei migliori, non ha mai vinto un oro individuale e le olimpiadi che dovrebbero arrivare nel 2021 sono la sua ultima occasione. Il titolo sarebbe il coronamento di una carriera nel corso della quale è sceso 97 volte sotto i dieci secondi, più di chiunque altro nella storia. “Voglio assolutamente far parte della squadra olimpica e fare la mia parte per riportare in primo piano lo sprint del Team Jamaica”, ha detto a SportsMax TV.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20