Il neopromosso Brescia si presenta subito in grande stile, in questa Serie A. La squadra di Corini conquista i primi tre punti alla prima uscita stagionale, contro il Cagliari di Maran.

I lombardi si vedono annullare due reti dal VAR, ma nel secondo tempo trovano il vantaggio, grazie al bomber Donnarumma. A questo punto i sardi provano la reazione, ma Joronen è in forma smagliante e non concede nulla.

Ai padroni di casa non basta il ritorno del figliol prodigo Nainggolan, per ottenere i tre punti. Il Brescia parte meglio, nella prima frazione di gara e nei primi minuti di secondo tempo, in cui trova, anche, il vantaggio. Nel primo tempo, il Cagliari perde, inoltre, Pavoletti. Dopo aver subito lo svantaggio, i sardi reagiscono e si rendono più volte pericolosi. Di fronte a loro trovano, però, un Joronen insuperabile e una difesa solida e ben piazzata.

FORMAZIONI

CAGLIARI 4-3-1-2

Rafael

Lykogiannis, Klavan, Ceppitelli, Pinna

Ionita, Nainggolan, Nandez

Birsa

Joao Pedro, Pavoletti

All. Maran

A disposizione: Cerri, Deiola, Pellegrini, Oliva, Romagna, Mattiello, Castro, Pisacane, Ragatzu, Aresti, Cigarini

BRESCIA 4-3-1-2

Joronen

Martella, Chancellor, Cistana, Sabelli

Dessena, Tonali, Bisoli

Spalek

Donnarumma, Aye

All. Corini

A disposizione: Mangraviti, Tremolada, Gastaldello, Morosini, Zmrhal, Curcio, Semprini, Alfonso

PRIMO TEMPO

È dei padroni di casa il primo pericolo. Joao Pedro viene servito da Nandez e, a tu per tu contro Joronen, calcia a lato.

Al 14′ Donnarumma segna di testa, sul cross di Bisoli, ma la rete viene annullata per fuorigioco, con l’ausilio del VAR. L’episodio non scoraggia gli ospiti, che continuano ad attaccare. Bisoli entra in area, al 19′, e serve Spalek, che calcia secco col destro. Rafael si fa trovare pronto. Gli attacchi dei lombardi continuano e, al 29′, è Chancellor a rendersi pericoloso. Il centrale svetta di testa, su corner, trovando la respinta, col piede, di Rafael.

Le due squadre si danno battaglia a viso aperto, ma la squadra di Corini sembra essere più propositiva. Alla fine del primo tempo, il Cagliari perde Pavoletti per infortunio.

SECONDO TEMPO

Passa appena un minuto e il Brescia trova la rete del vantaggio. Da angolo, Chancellor fa sponda per Bisoli, che batte Rafael. Interviene ancora una volta il VAR, che annulla la rete del centrocampista. Continuano a creare pericoli gli ospiti e al 51′ ottengono un calcio di rigore, per tocco di braccio di Cerri. Il direttore di gara, dopo la revisione al VAR, concede il penalty. Donnarumma si presenta freddissimo dal dischetto e spiazza l’estremo difensore rossoblu.

Donnarumma esulta, dopo il rigore segnato, che sblocca la partita a Cagliari
Donnarumma esulta, dopo il rigore segnato, che sblocca la partita a Cagliari

Lo svantaggio subito smuove l’orgoglio dei sardi, che attaccano alla caccia del pari. Cerri prova la bordata da fuori area, respinta da Joronen. Il protiere respinge corto e, sul tap-in, si avventa Castro, che mette in rete. Il goal viene, però, annullato per fuorigioco. Al 66′ ci prova ancora Cerri, con una conclusione al volo, che viene murata da Chancellor. La difesa del Brescia è ben piazzata, ma i sardi non si danno per vinti. Al 74′ Nandez scambia con Joao Pedro, ma Sabelli chiude prontamente. Due minuti dopo è ancora Joronen a rendersi provvidenziale. L’estremo difensore para la conclusione ravvicinata di Ionita, arrivata sugli sviluppi di un corner. All’85’ Joronen si ripete sulla conclusione, dalla trequarti, di Joao Pedro.

Il Brescia da prova di grande solidità e mantiene il vantaggio fino allo scadere.

MARCATORI: 54′ Donnarumma

SOSTITUZIONI

CAGLIARI: 45′ Cerri per Pavoletti, 62′ Castro per Birsa, 81′ Ragatzu per Ionita

BRESCIA: 71′ Zmrhal per Donnarumma, 79′ Gastaldello per Spalek

AMMONIZIONI

CAGLIARI: Lykogiannis, Pinna

BRESCIA: Aye, Dessena

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.