Ha conseguito il suo miglior risultato di sempre nell’Algarve Cup e avrebbe potuto tentare di raggiungere quello storico della vittoria. Ed invece il coronavirus ci ha messo di mezzo tutte le sue zampine… ammesso che ne abbia. Così la nazionale di calcio femminile in Portogallo dall’inizio di marzo, in accordo con la Federazione e l’organizzazione ha deciso di non disputare la gara contro la Germania.

Perchè? Perchè a mezzanotte del 10 marzo, prima del match in programma per oggi, a causa dell’emergenza da COVID-19, il Portogallo ha chiuso i cieli non consentendo di far arrivare o partire voli dall’Italia. La soluzione era obbligata, non si poteva rischiare di non riuscire a tornare in patria. Così nel pomeriggio di ieri sono iniziate le trattative per organizzare un viaggio diverso da quello programmato, comunicando il forfait per la finale. Il volo charter, organizzato per questa mattina alle 9,00, è però stato fermato dalle autorità per via del blocco imposto dal Governo portoghese, dando via ad una serie di fitti contatti con l’ Italia per trovare una soluzione al rientro.

Soluzione che è stata trovata nel pomeriggio. La nazionale è così partita da Faro con destinazione Italia, dove dovrebbe arrivare a breve.

Mentre le azzurre lasciavano il suolo portoghese il trofeo è stato assegnato a tavolino, alla Germania. Una vittoria che lascia comunque l’amaro in bocca per non essere stata conquistata sul campo. Per l’Italia il disappunto per non aver potuto, come sarebbe stato in un’altra situazione, misurarsi con una squadra di così grande prestigio.

Ma la salute prima di tutto.

L’Italia non gioca la finale dell’Algarve Cup 2020

Classifica finale Algarve Cup

  1. Germania
  2. Italia
  3. Norvegia
  4. Nuova Zelanda
  5. Danimarca
  6. Belgio
  7. Svezia
  8. Portogallo
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20