calciomercato-inter

Alla fine di questa stagione in corso comincerà il Calciomercato-Inter relativo al cambio della guardia in porta, anche perché il capitano nerazzurro spegnerà a Luglio 37 candeline. Si stanno verificando diversi profili interessanti per il dopo Handanovic, ma in particolare ci si è concentrati su due prospetti. Dopo i rinforzi arrivati nel centrocampo e in attacco è arrivato il momento di cominciare pensare a chi protegge la porta.

Calciomercato-Inter: chi sono i due profili che potrebbero sostituire Handanovic?

Il Capitano nerazzurro Samir Handanovic è legato all’Inter da un contratto che scadrà nel 2022, ma alla fine del campionato potrà dire addio alla lunga esperienza nerazzurra dopo nove stagioni. Un leader indiscusso capace di calmare gli animi, ma anche di dare la giusta carica prima di una sfida importante, ha indossato la fascia di capitano dal febbraio 2019. Il primo nome in cima alla lista della società nerazzurra è l’Argentino Juan Musso dell’Udinese, e Alessio Cragno del Cagliari.

Classe 1994, Musso è uno dei portieri dal rendimento più continuo nella Serie A. Arrivato in Italia nell’estate 2018 senza troppi proclami, l’ex Racing Avellaneda, stessa squadra in cui ha iniziato a giocare Lautaro Martinez, si è subito ritagliato un posto da titolare nel club friulano fino a meritarsi la convocazione nella Nazionale Argentina. Un infortunio al ginocchio lo ha tenuto fuori nelle prime giornate dell’attuale campionato, ma il rientro anticipato ha giovato alla causa della squadra di Luca Gotti.

Inter: quali sono le difficoltà finanziarie per il dopo Handanovic?

Già a settembre l’Inter aveva pensato a Musso come dodicesimo di Handanovic, ma alla fine si è puntato sul ritorno alla base del prodotto del vivaio Ionut Radu, utile anche in chiave lista Champions. La quotazione che l’Udinese fa di Musso si aggira però sui 30 milioni. Una cifra alta, che l’Inter deve mettere in conto di spendere per un ruolo chiave ma che potrebbe comunque cercare di abbassare.

Ma è qui che rientra in ballo la candidatura di Alessio Cragno del Cagliari, favorito su Alex Meret del Napoli e Marco Silvestri del Verona. Solo il costo del cartellino di quest’ultimo, portiere meno battuto nel primo scorcio di stagione sarebbe leggermente inferiore, mentre Cragno e Meret sono valutati quasi quanto Musso. Per Cragno, però si potrebbe impostare uno scambio con il Cagliari interessato al ritorno di Radja Nainggolan, un’ipotesi che permetterebbe all’Inter di risparmiare sul costo del cartellino dell’ex Brescia. Questo Calciomercato-Inter sarà tutto da seguire.

Leggi anche: Inter, parla l’AD Marotta: “Il calcio è in una situazione drammatica”

https://www.inter.it/it

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20