CALCIOMERCATO – Tutto quello che è successo nella finestra di gennaio

Tutti i movimenti avvenuti nel mercato di riparazione, dalle squadre protagoniste al calcio internazionale.

0
378
Foto LaPresse/Filippo Rubin 18/05/2019 Reggio Emilia (Italia) Sport Calcio Sassuolo - Roma - Campionato di calcio Serie A 2018/2019 - Stadio “Mapei Stadium“ Nella foto: FUMOGENI Photo LaPresse/Filippo Rubin May 18, 2019 Reggio Emilia (Italy) Sport Soccer Sassuolo vs Roma - Italian Football Championship League A 2018/2019 - “Mapei Stadium“ Stadium In the pic: RED SMOKES

A sorpresa, in una finestra di mercato dove di solito è difficile vedere trasferimenti importanti, il mercato di “riparazione” ha regalato numerosissimi movimenti, colpi per il futuro e l’immediato, arricchendo di campioni il nostro campionato.

Impossibile non cominciare dalla regine del mercato, Fiorentina e Napoli, che hanno realizzato una vera e propria rivoluzione, compiendo vari acquisti sia per il presente che per il futuro. 

La squadra nel nuovo patron Rocco Commisso ha visto l’acquisizione di Amrabat(Verona), Kouamè(Genoa), Duncan(Sassuolo), Agudelo(Genoa) e l’attaccante Patrick Cutrone. Il colpo Amrabat, ambito da Napoli e Inter, è prenotato per giugno, mentre sempre per il futuro è stato ceduto in prestito Montiel al Vitoria Setubal, squadra portoghese.

Il Napoli ha acquistato Politano(Inter), Lobotka(Celta Vigo), Demme (Lipsia) e Petagna (Spal), con quest’ultimo che arriverà soltanto a giugno. Una dimostrazione importante del presidente De Laurentis, che ha speso molto in vista del prossimo campionato, dove Gattuso potrà partire dal ritiro.

Come al solito, troviamo protagoniste le milanesi. Il Milan ha visto il ritorno di Zlatan Ibrahimovic,mentre Kjaer che ha preso il posto di Caldara, che ha risposto presente in queste prime uscite. Ottimo lavoro dei dirigenti rossoneri in uscita, con le cessioni di Suso, Rodriguez e lo stesso Caldara, giocatori fuori dal proprio progetto. La Milano sponda nerazzurra ha risposto presente, prendendo Eriksen dal Tottenham e garantendo a Conte elementi fondamentali per il suo 3-5-2, come Moses e Ashley Young.

La Roma ha visto partire Florenzi direzione Valencia, perdendo un altro pezzo della propria identità. La squadra giallorossa ha acquistato i due talenti spagnoli Perez(Barcellona) e Villar(Elche). Il primo serve alla sostituzione di Zaniolo, mentre il centrocampista a dare alternative ad un centrocampo corto a livello numerico.Infine, arriva il giovane Ibanez(difensore) dall’Atalanta.

Al contrario, troviamo una Juventus ferma, che compra Kulusevski dall’Atalanta e riesce a piazzare Can al Borussia Dortmund.

Gran colpo del Cagliari, che prende il trequartista uruguaiano Pereiro dal PSV, mentre perde “El Pata” Castro, direzione Ferrara. Una Spal che si arricchisce in ottica salvezza, con i colpi Bonifazi,Cerri e Zukanovic. Restando sempre in Emilia Romagna, nella vicina Parma, è scoppiato il caso Gervinho, che andrà in Arabia Saudita, prontamente rimpiazzato dalla dirigenza ducale con Caprari. Il Genoa ha visto i ritorni degli ex Perin e Iago Falque.


Per quanto riguarda il calcio estero, lo United prende la punta che gli mancava, Ighalo, che torna così in Premier League, dopo l’esperienza cinese. Il Barcellona si aggiudica, per giugno, il talento portoghese Trincao, dal Braga. Il Borussia Dortmund si aggiudica l’attaccante Håland del RedBull Salisburgo, che ha venduto Minamino al Liverpool. L’altra squadra del marchio Red Bull,il Lipsia ha preso il talento spagnolo Olmo. Infine, il Bayern Monaco copre finalmente il ruolo del terzino destro con Odriozola, ex Real Madrid.

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.