Formula 1: è ufficiale il calendario 2020.

Un debutto assoluto e un gradito ritorno. La FIA ha annunciato ufficialmente il calendario 2020 Formula 1 dopo che già nel mese di agosto erano state diffuse le prime anticipazioni che, però, non avevano ancora ricevuto conferma dalla Federazione. Adesso è arrivato il momento della divulgazione della lista definitiva dei 22 Gran Premi (si correrà per la prima volta nella storia un numero così alto di gare) con il primo semaforo verde che scatterà dall’Australia il 15 marzo, mentre l’ultimo appuntamento si terrà ben 8 mesi dopo, ovvero il 29 novembre ad Abu Dhabi.

Formula 1 2020: si parte il 15 marzo dall’Australia.

Occhi puntati fin da subito al 5 aprile quando il calendario 2020 Formula 1 prevede la prima competizione in assoluto in Vietnam, con le vetture che sfrecceranno lungo il nuovo circuito di Hanoi. Grande emozione invece il 3 maggio per Max Verstappen, il quale sarà padrone di casa in occasione del ritorno nella massima disciplina del motorsport del Gran Premio d’Olanda che scatterà da Zandvoort. Entrambi i tracciati non hanno ancora ricevuto l’omologazione poiché sono ancora in atto i lavori di ristrutturazione e ammodernamento. In particolare, per quanto riguarda i Paesi Bassi, si era temuta fino a qualche mese fa la cancellazione dall’elenco dei Gran Premi per una serie di difficoltà legate alla tutela dell’ambiente, ma ora sembra che questo problema sia rientrato.

Gran Premio del Brasile: la Formula 1 si avvicina a Rio de Janeiro

Come da regolamento, prima dell’avvio ufficiale della stagione 2020, si terranno i consueti test invernali a Barcellona. Anche in questo caso la FIA ha diramato le date ufficiali, comunicando che la prima sessione è prevista dal 19 al 21 febbraio, mentre la seconda al Montmelò è fissata dal 26 al 28 febbraio.

Calendario 2020 Formula 1: nuove regole e data del GP d’Italia

C’è un aspetto che non va affatto trascurato per quanto concerne la prossima stagione della Formula 1. La FIA, infatti, nel momento in cui ha diffuso l’elenco ufficiale dei 22 Gran Premi previsti per il 2020, ha anche aggiunto che durante l’ultimo Consiglio Mondiale ci si è confrontati su alcune novità da inserire nel regolamento. In questo momento non è trapelato nulla di più preciso, anche se nei giorni scorsi era circolata un’indiscrezione secondo cui si starebbe pensando di introdurre delle mini-race nella giornata del sabato che andrebbero a rimpiazzare le storiche qualifiche.

Formula 1 2020: in arrivo nuove regole.

Queste novità non sono state ancora comunicate perché è attesa una votazione online sulla loro approvazione o meno da parte dei membri del Consiglio. Invece entro il 31 ottobre dovrebbe arrivare il nuovo e importante regolamento 2021 che dovrebbe contenere dei cambiamenti profondi e per certi versi epocali per questa categoria non solo da un punto di vista tecnico e sportivo, ma anche economico-finanziario.

Tornando al calendario 2020 Formula 1, non si può non guardare subito alla data del Gran Premio d’Italia che il prossimo anno vedrà le monoposto in pista a Monza nel weekend che culminerà domenica 6 settembre con la gara. Andiamo ora a vedere l’elenco completo delle competizioni per la prossima stagione.

  • 15 marzo: Australia – Melbourne
  • 22 marzo: Bahrain – Sakhir
  • 5 aprile: Vietnam – Hanoi
  • 19 aprile: Cina – Shanghai
  • 3 maggio: Olanda – Zandvoort
  • 10 maggio: Spagna – Barcellona
  • 24 maggio: Monaco – Principato di Monaco
  • 7 giugno: Azerbaijan – Baku
  • 14 giugno: Canada – Montreal
  • 28 giugno: Francia – Le Castellet
  • 5 luglio: Austria – Spielberg
  • 19 luglio: Gran Bretagna – Silverstone
  • 2 agosto: Ungheria – Budapest
  • 30 agosto: Belgio – Spa
  • 6 settembre: Italia – Monza
  • 20 settembre: Singapore
  • 27 settembre: Russia – Sochi
  • 11 ottobre: Giappone -Suzuka
  • 25 ottobre: Stati Uniti – Austin
  • 1 novembre: Messico – Città del Messico
  • 15 novembre: Brasile – San Paolo
  • 29 novembre: Abu Dhabi – Yas Marina
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20